Dolore all'intestino a destra

Se l'intestino a destra fa male, ciò può indicare una massa di malattie, ma a volte ci sono ragioni non patologiche dietro questo. Molto spesso, tali dolori sono associati a tutte le infiammazioni note dell'appendice (appendicite), sebbene questa non sia l'unica patologia che può farsi sentire in questo modo. Se il dolore è spesso fastidioso o la sensazione dolorosa dura più di un'ora, dovresti consultare un medico, poiché, molto probabilmente, è necessario un trattamento immediato.

  • 1 Possibili cause di dolore intestinale a destra
    • 1.1 Infiammazione dell'appendice
    • 1.2 Infiammazione del colon
    • 1.3 Morbo di Crohn
    • 1.4 IBS (sindrome dell'intestino irritabile)
    • 1.5 Neoplasie
    • 1.6 Tubercolosi
    • 1.7 Altri motivi
  • 2 Come affrontare il dolore?
  • 3 Quando chiamare un medico?

Possibili cause di dolore intestinale a destra

Le cause del dolore addominale a destra possono essere suddivise in patologiche e non patologiche. Questi ultimi includono eccesso di cibo, intossicazione alimentare, dieta o esercizio intenso dopo l'intervento chirurgico nella cavità addominale. Inoltre, il dolore a breve termine a volte si manifesta a causa di un forte carico psico-emotivo, ad esempio lo stress. Possono comparire dolori dolorosi in basso a destra a causa dell'eccessiva formazione di gas.

Le sensazioni dolorose a destra nella cavità addominale non si verificano sempre nell'intestino. Il pericolo è che spesso sono difficili da distinguere. Le cause patologiche del dolore a destra nell'intestino includono le seguenti malattie:

  • il verificarsi di neoplasie;
  • Morbo di Crohn;
  • colite (inclusa quella ischemica);
  • discinesia;
  • diverticolo;
  • infiammazione dell'appendice;
  • tubercolosi;
  • disbiosi;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • colite ulcerosa aspecifica;
  • infezioni intestinali, ecc..
Torna al sommario

Infiammazione dell'appendice

L'appendicite o infiammazione dell'appendice è una delle malattie intestinali più comuni che è localizzata nella parte destra, spesso nell'ipocondrio. Il trattamento della patologia è spesso chirurgico, quindi dovresti consultare un medico alle prime manifestazioni della sindrome del dolore. Questo aiuterà a fare solo con metodi di trattamento conservativi. Le sensazioni dolorose sono spesso confuse con i dolori di stomaco. Il dolore può disturbare non solo a destra, ma anche nell'ombelico, nell'ipocondrio. Una caratteristica caratteristica è che il dolore può sparare alla gamba. I dolori addominali sono di natura variabile, di solito non sono molto intensi. Nel tempo, le sensazioni dolorose possono irradiarsi lungo la cavità addominale e diventare più forti. I pazienti notano che il disagio aumenta con il movimento. Possibile aumento degli indicatori di temperatura, nausea e vomito.

Infiammazione del colon

La colite è un processo infiammatorio nel colon che si verifica quando arriva un'infezione. Le sensazioni dolorose sono localizzate a destra dell'ombelico, a volte nell'ipocondrio. La patologia colpisce non solo l'intestino crasso, ma può diffondersi anche nell'intestino tenue, come evidenziato dal dolore nella parte destra dell'addome. La malattia si manifesta anche:

  • alta temperatura;
  • gonfiore;
  • movimenti intestinali frequenti;
  • vomito;
  • debolezza generale;
  • mal di testa;
  • la presenza di muco e sangue nelle feci.

La colite ischemica è una malattia caratterizzata dallo sviluppo di un processo infiammatorio nell'intestino, che si verifica a causa dell'ostruzione dei vasi che si trovano lì. La malattia è accompagnata da dolori crampi nella cavità addominale, che a volte compaiono non solo a destra. La patologia è pericolosa. La mancanza di trattamento può portare a conseguenze irreversibili.

Morbo di Crohn

Il dolore nell'intestino a destra può apparire a causa del morbo di Crohn, un'infiammazione cronica dell'intestino che si diffonde ai vasi e ai linfonodi. Ulcere e cicatrici si formano sulle pareti dell'intestino. La patologia può influenzare altri organi e sistemi. In questo caso, il paziente si lamenta anche di:

  • debolezza;
  • mancanza di voglia di mangiare;
  • salti di temperatura corporea;
  • perdita di peso;
  • diarrea;
  • gonfiore, ecc..
Torna al sommario

IBS (sindrome dell'intestino irritabile)

La sindrome dell'intestino irritabile è un disturbo funzionale dell'organo, quando fa male a destra dell'ombelico o sotto la cavità addominale, ma non è stato trovato il segno fisiologico della malattia. Le sensazioni dolorose sono dolorose in natura. La causa della malattia risiede spesso nello stato psico-emotivo del paziente. TFR può anche manifestarsi:

  • flatulenza;
  • muco nelle feci;
  • violazione delle feci;
  • una sensazione che l'intestino non sia stato svuotato dopo un movimento intestinale;
  • debolezza generale;
  • un leggero aumento della temperatura;
  • mal di testa;
  • muscoli doloranti, ecc..
Torna al sommario

Neoplasie

La comparsa di neoplasie è spesso accompagnata da disagio e dolore all'addome. I tumori più comuni sono i polipi e il cancro. Il dolore nell'intestino sul lato destro non è forte, possono anche comparire in altre parti della cavità addominale (a sinistra, nell'ombelico, nell'ipocondrio, ecc.). Se la neoplasia è piccola, i sintomi sono spesso completamente assenti. Quando un tumore cresce, comprime o blocca il passaggio attraverso l'organo. Di conseguenza, si forma un'ostruzione intestinale..

Tubercolosi

La tubercolosi più spesso inizia nel cieco. I sintomi della malattia praticamente non differiscono da altre patologie intestinali:

  • leggero aumento della temperatura;
  • perdita di appetito;
  • prostrazione;
  • disturbo delle feci;
  • forte sudorazione;
  • gonfiore;
  • sensazione di pesantezza all'addome dopo un pasto;
  • lievi sensazioni dolorose nella parte destra, spesso nell'ipocondrio, ecc..
Torna al sommario

Altri motivi

La disbatteriosi è una malattia caratterizzata da una violazione della composizione della microflora intestinale. Spesso si manifesta come sensazioni dolorose nella cavità addominale inferiore. La pancia "scoppia", è dura. Il paziente è preoccupato per le frequenti feci verdi sciolte. Si nota un odore acutamente sgradevole di feci. Se la malattia non viene curata, le feci diventano acquose. Inoltre, l'appetito del paziente peggiora, appare il brontolio intestinale. La causa del dolore nell'intestino è l'invasione elmintica o l'infezione da altri parassiti.

La diverticolite è un rigonfiamento della parete intestinale. All'inizio, la patologia non è accompagnata da alcun segno. I sintomi compaiono quando si sviluppano complicazioni della malattia. In questo caso, il paziente è preoccupato per il dolore acuto alla destra dell'ombelico, nonché:

  • gli indicatori di temperatura aumentano;
  • la diarrea compare con impurità di sangue e fluidi mucosi.
Torna al sommario

Come affrontare il dolore?

Le sensazioni dolorose nella parte destra, nella cavità addominale inferiore o nell'ipocondrio sono un motivo per consultare un medico, soprattutto se si presentano sistematicamente o danno fastidio a lungo. Se l'intestino inizia a far male, devi sdraiarti per un po '. In questo caso, dovresti dimenticarti di mangiare, riscaldarti o terapia "fredda". Quando il paziente va dal medico, verrà eseguita una diagnosi approfondita, che aiuterà a identificare la causa dei sentimenti spiacevoli nella parte destra. Per questo, il medico raccoglierà l'anamnesi, esaminerà il paziente, palpa la cavità addominale e prescriverà i necessari studi di laboratorio e strumentali. Dopo la diagnosi, lo specialista prescriverà adeguate procedure terapeutiche.

Prima di andare dal medico, il dolore può essere fermato con antispastici (ad esempio, No-shpa, Drotaverin, ecc.). Il sintomo dovrebbe scomparire entro un massimo di mezz'ora. Se il gonfiore è allo stesso tempo preoccupante, il sintomo può essere causato da un movimento intestinale a lungo termine. Per aiutare te stesso, devi bere un assorbente (ad esempio, carbone attivo). A volte, in questo caso, è necessario utilizzare un rimedio che aiuti a svolgere l'atto di defecazione (ad esempio, micro clistere "Microlax" o supposte di glicerina). Si consiglia di aumentare la quantità di liquido consumato fino a 2 litri al giorno. Questo aiuterà a prevenire la stitichezza. Con disagio nella cavità addominale a destra dell'ombelico, aiutano esercizi fisici speciali, che migliorano le capacità motorie e l'assorbimento nell'organo.

Quando chiamare un dottore?

Se il dolore e la colica intestinale non scompaiono mezz'ora dopo aver bevuto l'antispastico (a condizione che tu stia tranquillamente), è molto probabile che sia necessario chiamare un'ambulanza, poiché solo un medico può dire perché il dolore non si attenua. La chiamata obbligatoria per l'ambulanza dovrebbe essere in presenza dei seguenti sintomi:

  • il dolore è acuto e molto grave;
  • vomito persistente;
  • aumento significativo degli indicatori di temperatura.

Allo stesso tempo, è importante non ritardare la chiamata di un'ambulanza. Prima il medico diagnostica e determina la causa del dolore alla destra dell'ombelico, prima verrà prescritto il trattamento. La diagnosi precoce della malattia rende il trattamento più efficace. Inoltre, aiuterà a prevenire possibili complicazioni della malattia. La terapia per ogni malattia è specifica, quindi non dovresti ritardare la chiamata di un medico e auto-medicare.

Dolore all'intestino nell'addome inferiore destro e sinistro

Il dolore nell'intestino nell'addome inferiore destro e sinistro può essere causato da diversi motivi. Questo sintomo è tipico per le persone che hanno malattie gastroenterologiche, ginecologiche e urologiche. Il dolore nell'intestino a destra ea sinistra nell'addome inferiore indica patologie nella piccola pelvi. Ai primi reclami, il paziente dovrebbe consultare un medico esperto. Nella clinica privata "KDS Clinic", gli specialisti condurranno un esame iniziale, forniranno consigli e invieranno un esame diagnostico. Ti aiuteremo a determinare la causa della malattia e selezionare un programma di trattamento individuale.

Un forte dolore all'interno dell'addome è un chiaro segno di malattie che colpiscono l'intestino crasso o piccolo. Il processo di spasmo porta all'accumulo di acido lattico nel corpo, che irrita le terminazioni nervose e provoca una sensazione di dolore.

Un forte dolore all'intestino è il risultato di una dieta malsana, un effetto collaterale dopo l'assunzione di farmaci o un processo infiammatorio. I processi infiammatori nell'intestino sono accompagnati da sindromi dolorose, nausea, gonfiore, coliche e feci cattive.

Cause di dolore nell'intestino a destra e sinistra nell'addome inferiore

Gli esperti identificano diversi motivi che potrebbero causare dolore all'intestino nell'addome inferiore sinistro e destro.

  • Problemi di intestino tenue.

Se il paziente avverte un forte dolore lacrimale nell'addome in basso a destra, questi sintomi indicano problemi nell'intestino tenue. Possono essere causati da disturbi metabolici, microflora, malnutrizione, uso prolungato di farmaci, alcol. Il dolore può indicare la presenza dello sviluppo di malattie pericolose - enterite, cancro, celiachia, discinesia, ischemia, disbatteriosi, comparsa di neoplasie, ulcere, polipi, crepe.

  • Mangiare troppo.

Se, pochi minuti dopo aver mangiato qualsiasi cibo, una persona inizia a eruttare, dolore acuto nell'intestino nell'addome inferiore, questi sintomi indicano una debolezza del processo digestivo. Il dolore allo stomaco e i disturbi gastrointestinali sono associati a una bassa acidità. Il corpo umano non ha abbastanza succo gastrico. Di conseguenza, il cibo viene digerito in modo inadeguato nel corpo, che alla fine inizia a fermentare e causare sensazioni dolorose..

  • Grave stress.

Un dolore tagliente nell'addome inferiore può essere associato a problemi al sistema nervoso. La tensione nervosa nel corpo provoca lo sviluppo della colite ulcerosa. La sindrome del dolore scompare in pochi giorni. Se una persona non sente alcun miglioramento, la malattia diventa cronica..

  • Il dolore nell'intestino nell'addome inferiore destro e sinistro nelle donne è associato al tratto genitale.

Durante le mestruazioni, il flusso sanguigno alla piccola pelvi aumenta, quindi questo processo è accompagnato da dolore..

  • Ciò può provocare il ristagno nelle ragazze che sono inclini a sviluppare vene varicose..

Il dolore nell'intestino può manifestarsi con un tono vascolare ridotto e la debolezza osservata del tessuto connettivo. Il paziente inizia a provare dolore, dolore durante lo svuotamento, aumento delle dimensioni delle emorroidi, disturbi del tratto gastrointestinale.

La malattia è accompagnata da sensazioni dolorose nell'intestino nell'addome inferiore. La diverticolite si verifica con processi infiammatori nelle aree di protrusione del colon. Sensazioni dolorose si verificano con ristagno di feci, cibo in queste aree.

  • La comparsa di neoplasie.

La comparsa di tumori nel corpo umano è accompagnata da un forte dolore nell'addome inferiore a sinistra ea destra. La sindrome del dolore aumenta con un cambiamento delle dimensioni della neoplasia.

  • Sindrome dell'intestino irritabile.

La sindrome dell'intestino irritabile è caratterizzata da un forte dolore acuto nell'addome inferiore, il paziente non ha appetito. Questa malattia è accompagnata da disturbi del tratto gastrointestinale, diarrea e costipazione, diarrea, flatulenza. A volte il paziente nota debolezza, aumento delle dimensioni dell'addome, gonfiore e fastidio nella zona intestinale.

  • Problemi con il sistema genito-urinario

I dolori di cucitura nell'addome inferiore a sinistra ea destra indicano problemi ai reni e alla vescica. Il paziente dovrebbe visitare un urologo e fare il test.

Nelle donne in gravidanza, la dimensione dell'utero aumenta. Questo processo può influenzare l'aspetto del dolore nell'intestino nell'addome inferiore. Un utero allargato preme sulla parete intestinale, che può essere accompagnato da forti dolori da taglio, nausea, vomito e flatulenza.

Il motivo successivo, caratterizzato da dolore all'intestino nell'addome inferiore e nausea, è la pancreatite. Con la pancreatite, il paziente ha forti dolori da taglio nella parte superiore dell'addome. In alcuni casi, la dimensione dell'addome aumenta. Disturbi del tratto gastrointestinale, inclusa costipazione, accompagnano la pancreatite.

  • Ulcera duodenale.

Con un'ulcera del duodeno, il paziente è disturbato da un forte dolore acuto nell'intestino nell'addome inferiore. Sono accompagnati da vomito e frustrazione..

Trattamento del dolore intestinale nell'addome inferiore destro e sinistro

Per determinare la causa di un forte dolore nell'intestino nell'addome inferiore sinistro e destro, il paziente deve visitare un medico. Dopo l'esame e la consultazione iniziale, il paziente verrà indirizzato per i test. Un'analisi generale del sangue, delle urine e delle feci mostrerà gli indicatori interni del corpo, dimostrerà la presenza di eventuali anomalie nei sistemi del corpo umano.

Per risultati più chiari, il paziente viene indirizzato a un esame batteriologico delle feci, una colonscopia e un esame endoscopico. Dopo aver ricevuto i risultati del test, il medico curante prescrive il trattamento per il paziente. Un medico esperto prescrive farmaci, interventi omeopatici o chirurgici nei casi avanzati.

Se necessario, per ottenere informazioni sullo stato degli organi interni, il medico indirizza il paziente a sottoporsi a tomografia computerizzata o ecografia. Questi test diagnostici non sono raccomandati per donne incinte, madri che allattano, bambini sotto i sedici anni di età. Gli operatori sanitari non raccomandano queste procedure a determinate popolazioni. L'uso di radiazioni e liquido di contrasto può influire negativamente sugli organi sani.

Per iscriversi a un consulto o visita presso la clinica privata "KDS Clinic", lasciare una richiesta sul sito e i responsabili ti contatteranno il prima possibile.

Perché gli intestini a destra possono ferire e come affrontare il dolore

Va notato che il primo pensiero che visita una persona normale quando si riscontrano sensazioni spiacevoli nella parte destra dell'intestino è l'appendicite. Ma non c'è niente da fare, è, tuttavia, la patologia più riconoscibile tra le persone comuni. Ma questa non è l'unica possibile causa di dolore. L'intestino fa male a destra e in altre circostanze, che, è importante ricordare, non sono sempre associate alla patologia. Questo è il motivo per cui è così importante non farsi prendere dal panico. Tuttavia, se il dolore è molto forte o ha acquisito un carattere permanente, non vale la pena ignorarlo, può essere molto pericoloso..

Probabili cause di tale dolore

Se consideriamo le cause relativamente innocue della sindrome del dolore che copre l'intestino a destra, allora queste includono, ad esempio, il solito eccesso di cibo o intossicazione alimentare.

Gli spasmi e il dolore nell'intestino sono possibili a causa di aderenze nelle sue anse, che si sono formate dopo l'intervento chirurgico oa causa di un processo infiammatorio. Spesso, errori nella nutrizione, intenso sovraccarico fisico o bruschi cambiamenti di postura diventano un momento provocante in una tale patologia..

Inoltre, non dimenticare che il dolore a breve termine nell'intestino può essere il prezzo dello stress. Se l'intestino a destra fa male, e questo è un dolore doloroso, allora è possibile che i gas si siano concentrati in questa parte dell'intestino.

Tuttavia, sintomi simili nell'intestino a destra possono essere causati da un disturbo così grave come la sua ostruzione, che può essere provocata da una neoplasia, una palla di vermi o un nodo intestinale che si è formato durante il suo volvolo. Ma tale dolore è molto più lungo e doloroso in natura..

Altre patologie che possono causare dolore all'intestino includono:

  • colite;
  • tumori;
  • tubercolosi;
  • appendicite;
  • Morbo di Crohn;
  • colite ischemica;
  • infezioni intestinali;
  • colite ulcerosa aspecifica;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • discinesia e diverticolosi del colon;
  • disbiosi che coinvolge l'intestino crasso.

Appendicite

L'appendicite è solitamente chiamata infiammazione dell'appendice. Questa è forse la patologia più comune nell'intestino a destra dell'ombelico e necessita di un intervento chirurgico immediato. Ci sono casi frequenti in cui la sindrome del dolore iniziale nell'intestino, che segnala una patologia, viene scambiata per dolore allo stomaco. Va notato che il dolore può verificarsi non solo nell'intestino a destra, ma anche nell'area dell'ombelico. Inoltre, ha la capacità di muoversi, ad esempio, il dolore può scendere dall'ombelico e darlo alla gamba.

Il dolore con appendicite è permanente, ma la sua intensità è nella media. Nel processo di sviluppo della malattia e la migrazione del dolore dall'ombelico all'area a destra o lungo l'addome, aumenta. Tuttavia, il dolore può diminuire e la ragione di ciò è la morte delle cellule nervose dell'appendice. Ma vale la pena ricordare che di solito con l'appendicite, l'intestino fa più male quando si cambia postura, si cammina o si tossisce. Inoltre, la malattia è anche accompagnata da sintomi come febbre, nausea e persino vomito..

Colite

La colite è un'infiammazione del colon dovuta alla sua infezione. Il dolore alla destra dell'ombelico nell'intestino è il sintomo principale di questo disturbo. La malattia può colpire sia l'intestino tenue che quello crasso. È in quest'ultimo caso che il dolore si concentra lateralmente (a destra). Altri sintomi della colite acuta sono:

  • nausea e vomito;
  • alta temperatura;
  • flatulenza;
  • perdita di forza e dolore alla testa e ai muscoli;
  • urgenza sistematica di defecare;
  • diarrea (muco e sangue sono comuni).

Nella forma acuta della malattia, dura non più di una settimana. Se non riceve la giusta attenzione senza curarlo, si riversa in un processo costante. Con questo corso, l'intestino non fa così male, i sintomi della malattia non sono così pronunciati, tuttavia ha un carattere permanente.

Separatamente, va detto della colite ischemica, che è un'infiammazione dell'intestino causata dall'ostruzione dei vasi della zona. Il suo sintomo principale è il dolore addominale. All'inizio ha un aspetto crampi e si fa sentire a destra oa sinistra. Con lo sviluppo della malattia, i dolori diventano permanenti. Questa è una malattia molto pericolosa, ignorando i cui segni è irto di gravi complicazioni in futuro..

Morbo di Crohn

Questo disturbo è una forma cronica di malattia infiammatoria intestinale, che è anche accompagnata da danni ai vasi sanguigni e ai linfonodi. Di solito, tutti gli strati del tubo intestinale sono interessati, non solo la sua mucosa. Una caratteristica distintiva della malattia è la formazione di ulcere e cicatrici sulle pareti intestinali, nonché danni ad altri organi e sistemi al di fuori dell'intestino. Altri segni della malattia sono:

  • aumento ondeggiante della temperatura;
  • gli intestini fanno male, come con una forma acuta di appendicite;
  • diminuzione dell'appetito e del peso corporeo;
  • flatulenza e diarrea;
  • prostrazione.

Sindrome dell'intestino irritabile

L'IBS è chiamata patologia funzionale in cui l'intestino fa male in modo permanente in assenza di disturbi fisiologici. Il dolore è spesso doloroso e di solito è localizzato a destra dell'ombelico. Inoltre, questa malattia è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • movimenti intestinali frequenti o, al contrario, poco frequenti;
  • flatulenza;
  • interruzioni nella consistenza delle feci;
  • sensazione di pulizia intestinale incompleta;
  • desiderio permanente di svuotarlo;
  • muco nelle feci;
  • stanchezza costante;
  • dolore ai muscoli e alla testa.

Dysbacteriosis

Questa è una violazione della quantità e della composizione della microflora intestinale. I principali segni di questo disturbo includono dolore nella zona addominale, il suo "scoppio" e la diarrea. I movimenti intestinali sono più frequenti e le feci hanno una tinta verde, una consistenza liquida e un caratteristico odore pungente. Inoltre, nel tempo, la sua acquosità inizia a prevalere. Particolarmente evidente nei pazienti con flatulenza, con un caratteristico brontolio nell'addome. Inoltre, una marcata diminuzione dell'appetito e grave debolezza.

Diverticolite

Un diverticolo è una protrusione della parete intestinale. Nella sua forma semplice, il disturbo è quasi asintomatico. Le manifestazioni vivaci dei sintomi della malattia si notano solo con lo sviluppo di complicanze, in altre parole, diverticolite (infiammazione). La sintomatologia della malattia si riduce al fatto che la temperatura aumenta, gli intestini a destra dell'ombelico sono insopportabilmente doloranti e compare la diarrea (con sangue e muco). Un disturbo trascurato scorre in una forma permanente, il che significa che a destra dell'ombelico, l'intestino fa male in modo sistematico.

Tumori

Tra questi disturbi intestinali, i più comuni sono i polipi (crescita benigna) e il cancro del colon. Con una tale patologia, il dolore non è particolarmente intenso e non ha una chiara localizzazione, cioè la sindrome del dolore può manifestarsi a destra, a sinistra o nell'area dell'ombelico.

Inoltre, con lo sviluppo dell'educazione, è in grado di bloccare il lume del tubo intestinale, che porta al verificarsi di ostruzione intestinale. Un altro segno distintivo della formazione del tumore è la stitichezza frequente, che non viene corretta né dalla dieta né dai farmaci..

Tubercolosi

Questo è un gruppo speciale di lesioni intestinali che tipicamente coinvolgono il cieco. All'inizio, la malattia non è accompagnata da alcuni sintomi ed è caratterizzata da sintomi più generali, come:

  • debolezza;
  • problemi di appetito;
  • leggera temperatura;
  • sudorazione;
  • flatulenza;
  • nausea;
  • pesantezza nella zona addominale dopo aver mangiato;
  • instabilità delle feci;
  • dolore non molto pronunciato nell'intestino.

Con la progressione della malattia, il dolore all'intestino diventa parte integrante della vita di una persona ed è spesso localizzato a destra.

Raccomandazioni per il dolore intestinale

Quando si verificano dolori intestinali e coliche, è necessario sdraiarsi immediatamente e assumere una posizione comoda. Mangiare, usare pastiglie riscaldanti e applicare ghiaccio in questo caso dovrebbe essere completamente escluso. Tuttavia, se dopo un'ora il dolore non si è fermato, molto probabilmente non sarai in grado di fare a meno delle cure mediche di emergenza. Solo uno specialista può rispondere in modo competente alla domanda sul motivo per cui c'era dolore a destra dell'intestino. È inoltre autorizzato a prescrivere le cure necessarie.

È importante ricordare che ci sono una serie di sintomi che segnalano una chiamata immediata in ambulanza. Questi segni includono:

  • dolore acuto e molto grave nell'intestino;
  • vomito estenuante;
  • temperatura incredibilmente alta.

In questi casi, non puoi davvero fare affidamento sulle tue forze e ritardare l'appello ai medici.

Dolore nell'intestino nell'addome in basso a destra, cause, sintomi, trattamento del dolore nell'intestino

Il contenuto dell'articolo:

Dolore all'intestino sul lato destro. Quali malattie sono indicate da sintomi dolorosi nella parte destra dell'addome?

Spesso è difficile per una persona determinare la fonte di sensazioni dolorose nell'intestino. Poiché ci sono un gran numero di organi nell'addome, ci sono molte opzioni per la comparsa di sensazioni di disagio. Una delle cause più comuni di colica nella parte destra della regione intestinale è meritatamente considerata un'infiammazione delle mucose nell'intestino sotto l'influenza di un'infezione in via di sviluppo. L'infiammazione può verificarsi nell'intestino tenue e crasso, nel colon sigmoideo e nell'appendice. Segni dolorosi si verificano nelle aree destra e sinistra della cavità addominale.

Il dolore addominale a destra può verificarsi anche nel peritoneo inferiore, nella maggior parte dei casi è una manifestazione di infezione del corpo con parassiti, sindrome dell'intestino irritabile, trombosi mesenterica, ostruzione, pancreatite cronica, disbiosi, ecc. I fattori che causano coliche e spasmi in intestini e modi per sbarazzarsene. Nell'articolo puoi trovare le risposte alle domande più frequenti su quali possono essere le cause del dolore nell'intestino, perché l'addome inferiore fa male nell'area intestinale, cosa causa dolore nell'intestino a destra oa sinistra dell'addome inferiore.

Dolore all'intestino nell'addome inferiore a destra, cosa fare?

Il dolore addominale, causato da vari disturbi intestinali, colpisce un gran numero di persone. Molti di loro credono erroneamente che le malattie intestinali, come le malattie dello stomaco, siano associate all'assunzione di cibo. Tuttavia, solo una malattia caratterizza la deviazione della funzione intestinale a causa di problemi digestivi: lesioni infiammatorie del colon trasverso. Una caratteristica distintiva di questa malattia è la comparsa di coliche, dolore nell'addome inferiore in un paziente dopo aver mangiato. Ciò è dovuto all'attivazione di contrazioni intestinali riflesse dopo che il cibo ingerito si sposta dall'esofago allo stomaco. Il dolore all'addome a destra continua fino a quando l'intestino malato non viene svuotato. Questo indicatore si trova anche in altre malattie, quindi non è necessario cercare di scoprire da soli le cause del disturbo. Per una diagnosi accurata, dovresti andare in ospedale.

I dolori addominali intestinali sono convenzionalmente suddivisi in tipi: coliche intestinali doloranti, acute e crampi. Il dolore doloroso nell'area intestinale è espresso debolmente, prolungato nel tempo e aumenta significativamente con movimenti improvvisi, sforzi energici, tosse e starnuti. Le coliche intestinali possono essere riconosciute dalla sua breve durata, sono più simili agli attacchi. A sua volta, il dolore addominale acuto nella regione intestinale è intenso e pronunciato, il più delle volte si riscontra nell'appendicite acuta. Indipendentemente dal tipo di dolore addominale che una persona incontra, va sempre tenuto presente che i sintomi del dolore non appaiono proprio così, indicano sempre eventuali deviazioni nel lavoro di un sistema armonioso chiamato corpo umano e nel caso di spasmi intestinali - sull'infiammazione che si verifica in esso.

A causa degli indicatori facilmente riconoscibili di appendicite, i pazienti spesso lo percepiscono come qualsiasi dolore nell'intestino destro. Questa è la malattia più comune, quindi i sintomi caratteristici di essa sono spesso fuorvianti anche per gli individui avanzati in termini di anatomia. Sensazioni spiacevoli e dolorose, il dolore nella parte destra può anche provocare altri processi infiammatori nell'intestino che non sono patologici. È prematuro esagerare il significato di tale dolore. Avendolo sentito, si dovrebbe, prima di tutto, determinare dove si trova esattamente l'epicentro del dolore addominale e quali azioni dovrebbero essere intraprese in questo caso. Un caso incondizionato in cui è necessario recarsi in ospedale senza esitazione è un forte dolore cronico nell'addome inferiore nell'intestino. È anche imperativo chiamare un'ambulanza o un medico a casa se la colica è così grave da non poter essere tollerata. In caso di malessere, se c'è un forte dolore all'addome a destra oa sinistra, dove si trova l'intestino, non farti prendere dal panico, ma contatta uno specialista qualificato per aiuto nella diagnosi e ricevere raccomandazioni per la prevenzione di tale condizione o prescrizioni per il trattamento.

È sempre importante ricordare che se compaiono dolore acuto, dolori doloranti, dolori crampi nell'intestino a destra oa sinistra dell'addome, non dovresti sopportare tali sintomi dolorosi, dovresti cercare aiuto medico il prima possibile.

Dolore intestinale sul lato destro, cause di dolore intestinale

Se l'intestino si contrae rapidamente, possono verificarsi crampi e dolore nella parte destra dell'addome. Questo fenomeno è chiamato colica intestinale. Tale dolore addominale disturba una persona a causa dell'infezione del corpo da parassiti (in particolare, vermi) o durante processi infiammatori come colite ed enterocolite. Spesso, la colica intestinale, quando compare dolore nell'intestino, provoca eccesso di cibo o intossicazione alimentare. Le sensazioni dolorose sono provocate anche dall'uso sistematico di cibi pesanti, alcol, forte sforzo fisico, un rapido cambiamento nella posizione del corpo.

L'insorgenza di crampi intestinali e dolore all'addome è favorita dalle aderenze delle anse intestinali, che compaiono dopo gli interventi chirurgici. Gli spasmi nella regione intestinale destra si manifestano anche a seguito di grave stress e sconvolgimento emotivo. È importante ricordare che spesso il dolore addominale appare a causa di coliche intestinali (con infiammazione), ma non di appendicite acuta. Poiché le sensazioni di dolore all'addome in un paziente in entrambi i casi possono essere molto simili tra loro, è meglio consultare un medico per identificare la causa del deterioramento del benessere..

Perché l'intestino a destra fa male, quali altri motivi potrebbero esserci??

I gas accumulati possono causare dolori dolorosi. Questo è il fattore più innocuo che influenza l'insorgenza del disturbo, che, di regola, appare molto più spesso di qualsiasi altro. I colpevoli più gravi di cattiva salute, quando c'è dolore nell'addome inferiore a destra, a sinistra dell'addome, dolorante in natura, possono essere considerati ostruzione intestinale, volvolo, vermi o gonfiore. Il primo segnale per lo sviluppo dell'ostruzione intestinale è la colica acuta, dolore acuto nell'addome inferiore, integrato da dolori ricorrenti nella parte destra. La colica è dovuta alla frequente contrazione intensa delle fibre intestinali sul sito interessato dal blocco..

Il processo infiammatorio nel cieco può essere riconosciuto da un dolore sordo all'addome, spostato a destra dell'addome, all'ileo. Il dolore descritto nel basso ventre è spesso, dopo un paio d'ore, il campo di assunzione di cibo da parte del paziente, lascia il posto a coliche, possono comparire dolori gravi e intollerabili all'addome. Una posizione eretta prolungata e un'attività fisica intensa possono catalizzare il dolore o innescare un nuovo spasmo. Nausea con eruttazione, sensazione di pienezza, brontolio improvviso si aggiungono ai sintomi spiacevoli..

Con l'infiammazione dell'appendice, il dolore è localizzato nell'addome inferiore a destra, in alcuni casi, irradiandosi alla gamba. In questo caso, tale dolore si verifica nell'addome più vicino alla regione ombelicale e si sposta verso destra e verso il basso gradualmente. I segni secondari di appendicite sono nausea e vomito, raramente - salti nella temperatura corporea del paziente. La colica nella parte destra dell'addome nell'addome inferiore può indicare un'ostruzione intestinale.

Le cause del dolore nell'intestino - enterite

Il processo infiammatorio nell'intestino tenue è chiamato enterite. La localizzazione dell'infiammazione consente di dividere il malessere in diversi tipi. Quindi, se la malattia è insorta nel duodeno, si chiama duodenite, magro - digiuno, ileale - ileite. L'infiammazione di una qualsiasi delle sezioni dell'intestino tenue procede, sia generalizzata che in combinazione con gastrite o colite. Gli spasmi improvvisi indicano un decorso acuto di enterite. Lo sviluppo di enterite acuta si verifica sulla base di infezioni infettive, reazioni allergiche, ingestione di sostanze tossiche, ecc. I sintomi dell'enterite sono i seguenti:

- forte dolore improvviso;

- sensazioni dolorose alla palpazione dell'addome nella regione epigastrica;

- vomito e feci molli;

- aumento della temperatura corporea.

Casi particolarmente gravi sono accompagnati da segni di intossicazione generale, disidratazione. Alcuni pazienti soffrono di disturbi cardiovascolari. Gli attacchi di dolore sono pronunciati e si verificano con elevata intensità. Non sono legati al momento del pasto, che si verificano in qualsiasi momento della giornata e indipendentemente dalla pienezza dello stomaco. In questo caso, l'enterite è spesso provocata da grave stress e tensione nervosa. In un decorso acuto, l'infiammazione dell'intestino tenue, che è comparsa per la prima volta, termina con l'auto-guarigione entro una settimana. La ripetizione di convulsioni o l'inizio ritardato del trattamento portano alla trasformazione del decorso della malattia in un decorso cronico. La mancanza di terapia termina naturalmente anche con complicazioni, tra cui sanguinamento intestinale, perforazione delle pareti intestinali e pancreatite.

L'enterite cronica è accompagnata da coliche doloranti. È provocato da vari fattori, tra cui malnutrizione, intossicazione alimentare e chimica, le conseguenze dell'automedicazione con farmaci sono più comuni. I pazienti con duodenite cronica lamentano dolore persistente o sordo all'epigastrio. Insieme a questo, possono esserci un brontolio nell'addome, pienezza e distensione nelle sue sezioni superiori dopo un pasto, nausea, vomito. L'appetito del paziente è disturbato, la palpazione porta a dolore proveniente dalle profondità della regione sopracranica, compaiono debolezza e feci molli. A causa del deterioramento dell'assorbimento intestinale dei nutrienti, può essere soggetto a vari disturbi e manifestazioni di carenza vitaminica.

Cause di dolore intestinale - morbo di Crohn

Un caso particolarmente grave di enterite è il morbo di Crohn, o infiammazione cronica dell'apparato digerente. La patologia può portare alla rottura dell'intero tratto gastrointestinale in una volta, compresi il cavo orale e il retto, ma in pratica viene diagnosticata più spesso nell'ileo. Questa malattia colpisce non solo le mucose, ma anche i linfonodi. Sotto la sua influenza, si formano ulcere e cicatrici sulle pareti dell'intestino. Il quadro clinico della malattia di Crohn è eterogeneo. Le condizioni del paziente dipendono direttamente dalla frequenza delle esacerbazioni, dalla gravità della patologia e dalla sua durata. Sul lato intestinale, la malattia si manifesta attraverso attacchi dolorosi all'addome, spesso stimolando appendicite acuta, nausea con vomito, gonfiore, diarrea, perdita di appetito e perdita di peso. Il corpo nel suo insieme lo manifesta attraverso una rapida stanchezza, cambiamenti ondulatori della temperatura corporea, debolezza generale.

La malattia provoca infiammazione in organi e sistemi non direttamente correlati alla digestione. Gli echi extraintestinali di questa patologia si trovano sotto forma di stomatite in bocca; negli occhi - congiuntivite, uveite e cheratite; nelle articolazioni articolari - artrite e spondelite; sulla pelle - anginite, eritema nodoso o pioderma gangrenoso. Il fegato reagisce a questo effetto con la distrofia lipidica e la cirrosi; cistifellea - infiammazione dei dotti biliari e formazione di calcoli; reni - pielonefrite, cistite, amiloidosi.

Ulcera duodenale e dolore addominale inferiore a destra

I processi ulcerativi nel duodeno, di regola, si manifestano attraverso la sindrome del dolore. Il disagio si osserva alternativamente o simultaneamente nelle regioni epigastrica ed epigastrica dell'addome. È interessante notare che circa la metà dei pazienti soffre di una sindrome del dolore di bassa intensità, mentre circa un terzo dei pazienti soffre di un dolore acuto intollerabile di natura lancinante, crampi o succhiante. Se il processo ulcerativo si verifica nel duodeno, il dolore nell'intestino inizierà a manifestarsi nell'intervallo di tempo da un'ora e mezza a due ore dopo aver mangiato. I dolori sono spesso esacerbati di notte, motivo per cui sono chiamati "affamati".

Riconoscere il dolore delle ulcere duodenali, le sensazioni del paziente dopo aver mangiato cibi acidi o piccanti, lunghi intervalli tra i pasti, il benessere dopo uno sforzo fisico o praticando sport o bevendo alcol aiutano. Un aggravamento delle ulcere appare stagionalmente, soprattutto spesso ricorda se stesso in autunno e in primavera. Un ruolo importante nelle manifestazioni e nel decorso della malattia è giocato dalla qualità e dal valore del cibo consumato..

Gli attacchi dolorosi sono favoriti dall'assunzione di alcuni prodotti: cibo grossolano di origine vegetale, pane nero, cibo in scatola, marinate vegetali. Se il cibo è ricco di componenti alcalini e ha un effetto avvolgente, puoi ridurre in modo significativo le sensazioni dolorose e talvolta eliminarle del tutto. Tra questi piatti: purè di patate, porridge liquido cotto nel latte, carne e pesce macinati bolliti, soda, alcuni tipi di acqua minerale. Un segno pericoloso di un'ulcera localizzata nel duodeno è un dolore acuto all'epigastrio. Questo può segnalare la perforazione dell'ulcera. Appare inaspettatamente, la pelle del paziente diventa pallida, la sudorazione aumenta, il che a volte porta alla perdita di coscienza. Con un tale attacco, una persona ha bisogno di un ricovero urgente..

Dolore all'intestino a destra - ostruzione intestinale

L'ostruzione intestinale è una sindrome di disturbo completo o frammentario della peristalsi, in cui diventa difficile il passaggio di un nodulo di cibo, a seguito della quale l'assimilazione del cibo avviene in modo errato. La patologia si verifica a causa di ostacoli meccanici nel percorso del movimento del cibo o di prestazioni improprie delle funzioni motorie da parte dell'intestino. Se viene diagnosticata un'ostruzione nell'intestino tenue, viene chiamata alta. Un segno di alta ostruzione, che si manifesta quasi immediatamente dopo l'inizio del malessere, è il dolore addominale. Appare in qualsiasi momento della giornata, non è associato all'assunzione di cibo e non dipende da altri prerequisiti.

All'inizio, le sensazioni dolorose sono crampi. Si ripetono ad intervalli di 10-15 minuti, gli attacchi si esacerbano a ondate, rispondendo alle contrazioni peristatiche dell'intestino. Quando la capacità energetica dei muscoli si esaurisce, il dolore diventa più costante. Con lo sviluppo della malattia, senza prendere misure terapeutiche, il dolore acuto si attenua in modo significativo dopo 2-3 giorni, poiché l'attività peristatiliale dei muscoli intestinali diminuisce. Nel determinare la previsione, un tale segno è considerato sfavorevole. Il sintomo doloroso nei pazienti con ostruzione elevata è completato da asimmetria e gonfiore. All'inizio della malattia si verificano più movimenti intestinali, poiché l'intestino inferiore dietro l'ostacolo viene rapidamente rilasciato. Molti pazienti manifestano vomito ricorrente, spesso preceduto da una grave nausea. La velocità di comparsa del riflesso del vomito è direttamente correlata alla posizione dell'ostacolo: più è alto, più velocemente una persona inizia a vomitare. Nelle fasi iniziali, il vomito si verifica in modo riflessivo, per ragioni meccaniche, in seguito - a seguito dell'avvelenamento del corpo con tossine.

Dolore all'addome destro nell'intestino inferiore - sindrome dell'intestino irritabile

La sindrome dell'intestino irritabile è un disturbo funzionale accompagnato da dolore permanente nell'intestino. Non sono state trovate altre anomalie fisiologiche visibili. Dolore doloroso, che porta disagio alla destra dell'ombelico. Il paziente soffre anche di sintomi così spiacevoli: aumento della frequenza delle feci o lunghe pause tra l'andare in bagno, feci eterogenee e presenza di inclusioni mucose in esse, aumento della formazione di gas, sensazione di pulizia intestinale incompleta, desiderio di defecare, sensazione costante di affaticamento, mal di testa e debolezza muscolare.

Diverticolite come causa del dolore intestinale destro

La diverticolite è un rigonfiamento della parete intestinale. In una forma lieve, la malattia è asintomatica. In assenza di diagnosi e trattamento, la malattia si manifesta solo dopo la comparsa di una complicazione: infiammazione o diverticolo. Una persona ha una grave colica sul lato destro dell'addome, diarrea mista a sangue e muco. La forma trascurata di malessere si traduce nel suo decorso cronico. Successivamente, sensazioni dolorose a destra dell'ombelico accompagnano regolarmente il paziente.

Trattamento del dolore, cosa fare se l'intestino nell'addome inferiore destro inferiore fa male?

In caso di malessere, chiaramente definito dal paziente come colica intestinale, se non c'è un disagio significativo e un aumento di sensazioni spiacevoli durante la deambulazione o movimenti improvvisi, è consentito adottare autonomamente misure per eliminare lo spasmo. La prima cosa da fare è mettersi nella posizione più comoda. Può essere assunto un antispastico per ridurre i sintomi dolorosi. È severamente vietato mangiare o mettere impacchi sul punto dolente, sia caldo che freddo. Se sei riuscito ad alleviare il dolore, puoi procedere alla fase successiva di normalizzazione del tuo benessere.

Prima di tutto, se compaiono sintomi dolorosi, si dovrebbe escludere l'esacerbazione dell'appendicite. Questa malattia si sviluppa rapidamente e comporta un grave pericolo per la salute e la vita del paziente. Se i suoi segni vengono rilevati, un'ambulanza deve essere chiamata urgentemente o il paziente deve essere portato in un istituto medico per essere esaminato da un chirurgo. Il trattamento dell'appendicite viene eseguito esclusivamente chirurgicamente.

Se c'è un forte dolore all'addome nell'intestino a destra e la persona non sa cosa fare, come trattare, come sbarazzarsi di un dolore così forte e insopportabile nell'addome destro, è imperativo cercare l'aiuto di un medico. c'è un intero elenco di malattie che possono minacciare non solo la salute umana, ma anche portare alla morte se non vengono fornite cure mediche tempestive. Tali malattie pericolose includono l'infiammazione dell'appendice - appendicite. Gravi dolori al lato destro dal basso, soprattutto se il loro aspetto è completato da nausea e vomito, debolezza e vertigini, pelle pallida e febbre, richiedono una chiamata immediata per un'ambulanza. In questo caso, si dovrebbe agire molto rapidamente, in particolare se le condizioni del paziente si stanno rapidamente deteriorando e il dolore nell'addome inferiore aumenta.

Con l'inizio del disagio nell'intestino, non sarà superfluo chiedere quando il paziente ha eseguito il precedente atto di defecazione. Con il gonfiore, la soluzione migliore sarebbe prendere smecta o carbone attivo o suoi analoghi. È importante ricordare che una dieta sana e un adeguato apporto di acqua potabile pulita (circa due litri al giorno) sono la prevenzione e la cura di molte malattie intestinali. Per stimolare la motilità intestinale, è necessario fare esercizio regolarmente e dedicare tempo all'attività fisica.

Un certo numero di gravi malattie intestinali causa infestazioni da elminti. Pertanto, per escludere alcune malattie, si consiglia ai pazienti di superare un'analisi delle feci. Inoltre, il disagio intestinale è causato dalla disbiosi dovuta al trattamento antibiotico. Per controllare e mantenere il normale stato del tratto gastrointestinale, puoi consultare un gastroenterologo. In caso di malfunzionamento degli elementi dell'apparato digerente, tale consultazione, combinata con procedure speciali, aiuterà a trovare la causa della malattia e inizierà a eliminarla..

Trattamento del dolore, cosa fare se l'intestino fa male?

È importante ricordare sempre che le sensazioni spiacevoli nell'intestino sono la prova diretta del corso dei processi patologici. Prima di intraprendere qualsiasi azione sul trattamento, è necessario assicurarsi che le proprie supposizioni sulla fonte del disturbo siano corrette. L'unica soluzione corretta per questo è la consultazione con uno specialista qualificato e, se necessario, una visita medica. La terapia per la disfunzione intestinale ha diverse fasi. Prima di tutto, viene eseguita l'ezioterapia, volta ad eliminare la causa del disagio. Al paziente viene prescritto un ciclo di antibiotici progettato per eliminare l'infezione intestinale; prendendo probiotici per la disbiosi; immunosoppressori che sopprimono il sistema immunitario, al rilevamento di colite ulcerosa. Se durante l'esame è stata diagnosticata un'ostruzione intestinale acuta o un'appendicite, l'unica via d'uscita dalla situazione è l'intervento chirurgico..

Le misure terapeutiche patogenetiche mirano a stimolare le funzioni della digestione. I preparati enzimatici aiutano a ottenere l'effetto desiderato. Insieme a questo, vengono utilizzati assorbenti, le tossine vengono rimosse dall'intestino. Con il trattamento sintomatico, il dolore è ridotto al minimo con l'aiuto di farmaci antinfiammatori antispastici e non steroidei.

Dolore all'intestino a destra

Il dolore è un segnale protettivo del nostro corpo in risposta alla comparsa di qualche tipo di disturbo. Nella maggior parte dei casi, il disagio provoca ansia e angoscia. Molti si trovano di fronte a una scelta: chiamare un'ambulanza o provare a risolvere il problema da soli.

Per fare una diagnosi, è estremamente importante che un medico conosca la gravità del dolore, la sua natura, posizione e durata. Il dolore nell'intestino a destra non è una malattia, ma solo un sintomo e per eliminarlo occorre identificare ed eliminare la causa principale.

Spesso le persone non capiscono perché gli intestini a destra fanno male. Il disagio in ogni singolo caso può assumere i caratteri più diversi: tirare, pugnalare, tagliare. Questa localizzazione del dolore è un sintomo di malattie dell'intestino tenue e crasso. Le patologie del sistema urinario possono diventare la causa del dolore..

Nel corpo femminile, questo sintomo può essere un segno di problemi ginecologici..

  1. Appendicite acuta
  2. Ernia inguinale
  3. Adesioni intestinali
  4. Diverticolite
  5. Sindrome dell'intestino irritabile
  6. Morbo di Crohn
  7. Cancro al cieco
  8. Tubercolosi intestinale

Appendicite acuta

L'appendicite è una patologia chirurgica acuta che richiede un intervento chirurgico. Una tipica localizzazione del dolore nell'appendicite è il dolore nell'intestino a destra, ma non è sempre così. Il dolore può apparire anche sul lato sinistro, dipende dalla posizione dell'appendice.

Si ritiene che il processo infiammatorio sia provocato da un'infezione batterica che penetra nel lume intestinale. Con una buona protezione interna dell'immunità, i batteri non danneggiano, il problema sorge quando la resistenza del corpo si è drammaticamente indebolita.

Ciò può accadere per una serie di motivi:

  • blocco del lume dell'appendice con pietre fecali, neoplasie, parassiti;
  • violazione del flusso sanguigno;
  • imprecisioni nella nutrizione. Se la dieta è priva di fibre alimentari, le feci si induriscono e si trasformano in calcoli fecali;
  • reazioni allergiche. Pochi lo sanno, ma l'appendice è uno degli organi del sistema immunitario;
  • costipazione cronica.


È necessaria l'assistenza medica di emergenza se il dolore nella parte destra è causato da appendicite acuta

All'inizio, il dolore non ha una chiara localizzazione, quindi il paziente non può indicare dove fa male. Solo dopo poche ore il dolore nella regione epigastrica si sposta verso il basso. Un attacco di dolore acquisisce immediatamente un carattere tagliente e lancinante, dopo di che si trasforma in un pressante, scoppiettante e bruciante.

Tosse, improvviso cambio di posizione, tensione: tutto ciò aumenta solo il disagio. Il dolore è accompagnato da nausea e vomito. La parete anteriore della cavità addominale è fortemente tesa. Anche lo stato di salute generale peggiora, la temperatura di una persona aumenta, diventa letargico e pallido.

Ernia inguinale

Il processo patologico si basa sull'uscita degli interni della cavità addominale nel canale inguinale. Spesso, un'ernia inguinale viene diagnosticata nei ragazzi di età inferiore ai dieci anni. Una serie di fattori può provocare la comparsa di un'ernia, vale a dire:

  • caratteristiche della struttura anatomica;
  • predisposizione ereditaria;
  • trauma;
  • peso in eccesso;
  • gravidanza;
  • stile di vita passivo o, al contrario, attività fisica intensa;
  • tosse cronica;
  • stitichezza frequente.


Il dolore sul lato destro può apparire a causa di un'ernia inguinale

Nella zona inguinale, il gonfiore è visivamente visibile. A seconda di quale parte dell'intestino è entrata nel sacco erniario, possono comparire crampi, costipazione e flatulenza. Nella posizione prona, la sporgenza è nascosta e all'esterno diventa invisibile.

Una complicanza pericolosa che richiede un intervento chirurgico è l'intrappolamento di un'ernia inguinale. Provoca forti dolori nella zona inguinale, nausea, vomito, ritenzione delle feci. L'ernia diventa stretta, stretta e non si riposiziona.

Adesioni intestinali

Le aderenze sono formazioni che portano alla fusione delle membrane sierose degli organi. Il processo di adesione è provocato da lesioni addominali, operazioni, processi infiammatori, infezioni, radioterapia, ereditarietà. I segni di un processo patologico compaiono solo nel tempo, ciò è dovuto al fatto che il processo di formazione dei fili è piuttosto lungo.

Dolore doloroso nell'addome inferiore destro

Il dolore all'addome assume un carattere tirante. Il disagio aumenta con lo sforzo fisico. La violazione dell'intestino porta a una sensazione di distensione, gonfiore, costipazione.

Con disturbi funzionali minori, ai pazienti vengono prescritti farmaci antispastici e analgesici.

Inoltre, è fondamentale attenersi alla propria dieta. Il digiuno e l'eccesso di cibo non faranno che aggravare il processo patologico. Se l'afflusso di sangue è disturbato, sarà necessario un intervento chirurgico immediato. L'essenza dell'intervento chirurgico si riduce alla dissezione delle aderenze.


Le aderenze intestinali causano dolori tiranti

Diverticolite

La diverticolite è un'infiammazione e un rigonfiamento della parete intestinale. Le cause del processo patologico non sono ancora completamente comprese. Gli esperti notano che i rischi di diverticolite sono aumentati a causa di un insufficiente apporto di fibre. La malattia causa attacchi di forte dolore e disturbi alle feci. L'addome diventa sensibile alla palpazione.

I farmaci includono l'assunzione di antispastici e procinetici. In questo caso, non dovresti usare lassativi, questo aumenta la pressione nell'intestino. In un processo acuto, accompagnato da una temperatura elevata, è indicata la terapia antibatterica e infusionale..

Sindrome dell'intestino irritabile

I disturbi digestivi non sono associati a danni organici all'intestino stesso. Il dolore all'addome diminuisce leggermente dopo l'atto di defecazione. I pazienti sono preoccupati per flatulenza, brontolii, falsa voglia di defecare, sensazione di svuotamento insufficiente, stitichezza e diarrea alternate.

La sindrome dell'intestino irritabile colpisce le persone emotive con una psiche instabile. I seguenti fattori possono fungere da catalizzatore per il processo patologico:

  • inesattezze nella nutrizione;
  • stile di vita sedentario;
  • disturbi ormonali;
  • malattie ginecologiche;
  • infezioni intestinali;
  • disbiosi.

Tutti i motivi sopra esposti causano un cambiamento nella sensibilità dei recettori nella parete intestinale e questo provoca cambiamenti nel lavoro. Spasmo intestinale, aumento della produzione di gas, iperestensione delle pareti intestinali: tutto ciò causa dolore.

La normalizzazione dello stato emotivo è una parte importante del processo di trattamento per la sindrome dell'intestino irritabile. È meglio consultare sia uno psicologo che un gastroenterologo. Il primo specialista eliminerà la causa stessa della malattia e il secondo le sue manifestazioni.


La normalizzazione dello stato emotivo è la parte più importante del processo di trattamento per la sindrome dell'intestino irritabile

Morbo di Crohn

La malattia di Crohn è un processo infiammatorio nel tratto gastrointestinale. La malattia è cronica. Qualsiasi parte del tubo digerente, dall'esofago al retto, può essere coinvolta nel processo. I periodi di remissione sono seguiti da attacchi acuti.

I seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo della malattia di Crohn: fattori ereditari, reazioni allergiche, disturbi autoimmuni, fumo, alcolismo, assunzione di determinati farmaci e una cattiva situazione ambientale. La malattia provoca forti dolori, diarrea, diminuzione dell'appetito. L'ulcerazione della parete intestinale provoca sanguinamento. Il trattamento patogenetico per la malattia di Crohn è ancora in fase di sviluppo.

Le tattiche terapeutiche mirano ad eliminare il processo infiammatorio e prevenire le complicanze.

Cancro al cieco

La neoplasia maligna può essere causata da condizioni di lavoro dannose, malattie intestinali croniche, ereditarietà ed errori nutrizionali. Il cancro si manifesta nella comparsa di sangue e muco nelle feci, debolezza e affaticamento irragionevole, perdita di peso e nausea. Il principale metodo di trattamento è la chirurgia..

La prevenzione consiste nella diagnosi precoce e nella rimozione di malattie precancerose, smettere di fumare e alcol e utilizzare cibi ricchi di fibre nella dieta. Uno stile di vita attivo è fondamentale per la prevenzione del cancro.

Tubercolosi intestinale

È una malattia infettiva cronica causata da micobatteri. L'infezione dell'intestino può avvenire per via ematogena e linfatica, nonché per deglutizione dell'espettorato nella tubercolosi polmonare. Il processo si sviluppa sullo sfondo di un indebolimento dell'immunità locale e generale.

Nella prima fase della malattia si verificano dolori di debole intensità, che non hanno una chiara localizzazione. Possono verificarsi anche nausea, costipazione e diarrea. Inoltre, vengono aggiunti segni comuni di intossicazione. La mancanza di un trattamento adeguato minaccia la perforazione e lo sviluppo di peritonite.

Il trattamento della tubercolosi intestinale viene effettuato nei dispensari anti-tubercolosi. Include non solo la terapia farmacologica, ma anche la dieta. La nutrizione è prescritta con un contenuto sufficiente di proteine, grassi, carboidrati, alto valore nutritivo. Inoltre, viene eseguita la terapia vitaminica.

Quindi, il dolore nell'addome inferiore destro è un sintomo di molte malattie, abbiamo considerato solo alcuni dei tanti motivi. Il trattamento è diverso in ogni caso, tutto dipende dalla causa sottostante del sintomo.

Nei processi infiammatori, la base del trattamento è la dieta e la terapia antinfiammatoria, se si tratta di formazione maligna, è necessaria un'operazione. Qualsiasi malattia è molto più facile da eliminare nelle prime fasi, quindi non ritardare il contatto con un medico e segui le sue raccomandazioni in tutto..

Articoli Su Colecistite