Perché fa male nella parte superiore dell'addome - al centro, a destra ea sinistra?

Il dolore nella parte superiore dell'addome è un sintomo comune che si manifesta in molte malattie. Di norma, si verifica con patologie degli organi che, a causa delle caratteristiche anatomiche dell'organismo, si trovano nella parte superiore della cavità addominale. Ma a volte le sensazioni dolorose sono di natura riflessa, cioè sono il risultato dell'irradiazione da altre parti del corpo: il torace, l'addome inferiore, la colonna vertebrale. È quasi impossibile fare una diagnosi accurata senza educazione medica, quindi, quando si verifica un disagio, sarebbe più ragionevole visitare un medico e sottoporsi a una diagnosi.

Ciò che fa male nella parte superiore dell'addome

L'addome non è un singolo organo, come il cuore o il fegato, quindi il dolore in esso parla di danni a vari sistemi corporei. Quando si verifica il dolore, il medico sospetta prima di tutto malattie di quegli organi che si trovano nel peritoneo superiore:

  • milza;
  • stomaco;
  • pancreas;
  • 12 ulcera duodenale;
  • fegato;
  • cistifellea.

Se parliamo di dolore riflesso, molto spesso sono causati da patologie dei polmoni e della colonna vertebrale, nonché da danni al diaframma e ai vasi della cavità addominale. A volte il problema risiede nelle malattie del sangue e del cuore, disturbi metabolici, lesioni, disturbi ormonali.

Cause di dolore nella parte superiore dell'addome

I motivi principali per cui fa male l'addome superiore includono:

  • malattie gastrointestinali;
  • patologia dei vasi sanguigni e del cuore;
  • danno al fegato, milza e diaframma;
  • malattia polmonare;
  • problemi muscolari;
  • ernia.

Malattie dell'apparato digerente

Dolori costanti e dolorosi possono indicare patologie dello stomaco o del duodeno 12. Molto spesso, il disagio è causato da:

  • Ulcera allo stomaco - in presenza di lesioni ulcerative, una persona ha un dolore nella parte superiore dell'addome al centro e il disagio di solito si manifesta 15-45 minuti dopo un pasto. Inoltre, c'è spesso dolore alla schiena tra le scapole o dietro lo sterno..
  • Ulcera duodenale - come nel caso dello stomaco, la sindrome del dolore disturba dopo aver mangiato, ma appare un po 'più tardi - dopo circa 1-1,5 ore.
  • Gastrite - l'infiammazione della mucosa gastrica comporta disagio, che aumenta durante i pasti e allo stesso tempo infastidisce con nausea, eruttazione, sensazione di bruciore nella regione epigastrica.
  • Malattia da reflusso gastroesofageo - una patologia dell'esofago, in cui una persona avverte dolore dietro lo sterno, bruciore, nota eruttazione acida e bruciore di stomaco.

Malattie del fegato e della cistifellea

Il dolore del lato destro nella parte superiore dell'addome sotto le costole può indicare anomalie del fegato come epatite, gonfiore o cirrosi. Con il loro sviluppo, fa male nella parte destra dell'addome, il dolore ha un carattere esplosivo. Ulteriori sintomi sono debolezza generale, riduzione delle prestazioni, indigestione, febbre.

Con lesioni della cistifellea, vale a dire la presenza di calcoli nella cistifellea, una persona sviluppa un'infiammazione, che si chiama colecistite. Nella sua forma acuta compaiono dolori parossistici a destra, che si irradiano alla scapola o alla spalla. Inoltre, il paziente lamenta febbre alta, brividi, nausea e talvolta prurito della pelle..

Importante! Una complicazione della colecistite è la peritonite che, se non trattata, è fatale. Per evitare le tristi conseguenze, se compaiono dolore e sintomi caratteristici, dovresti consultare un medico..

Patologia pancreatica

Se fa male nella parte superiore dell'addome, la causa è un problema con il pancreas. In particolare, con la pancreatite, una persona è preoccupata per un dolore grave e inaspettato, che spesso si manifesta a destra, al centro, o ha un fuoco di Sant'Antonio in natura. Spesso si irradia al lato sinistro, provocando dolore nella parte sinistra dell'addome. Con un decorso acuto, si verifica un vomito indomabile, che, sfortunatamente, non fornisce sollievo..

Problemi alla milza

Le patologie della milza si verificano abbastanza raramente, ma, tuttavia, comportano disagio e richiedono misure terapeutiche. Le principali cause di dolore alla milza includono:

  • infezioni (epatite, tifo, malaria, ecc.);
  • trombosi dell'arteria splenica;
  • ascesso;
  • tubercolosi;
  • attacco di cuore;
  • danno meccanico.

Ernia

Quando fa male nell'addome superiore nel mezzo, si può sospettare la presenza di un'ernia diaframmatica associata a un'espansione patologica dell'apertura diaframmatica nell'esofago. Il risultato di questo fenomeno è il prolasso degli organi addominali nella cavità toracica e, di conseguenza, la comparsa di dolori dolorosi deboli che di solito si verificano dopo aver mangiato.

Altri motivi

Ci sono molte altre cause di dolore:

  • infarto miocardico;
  • osteocondrosi;
  • appendicite acuta;
  • oncologia;
  • pleurite o polmonite;
  • dolore muscolare;
  • preeclampsia o sindrome di aiuto durante la gravidanza.

Dolore addominale in alto a sinistra

Una condizione in cui fa male lo stomaco in alto a sinistra è spesso associata a danni alla parte superiore dell'intestino, al diaframma, allo stomaco o alla milza. Quindi, sullo sfondo dell'assunzione di bevande alcoliche, cibi grassi o determinati farmaci, possono verificarsi sensazioni dolorose allo stomaco, che hanno un carattere doloroso. Con lesioni intestinali, appare spesso un dolore sordo, accompagnato da stitichezza o diarrea.

Alcune malattie possono portare ad un ingrossamento della milza, che si manifesta con dolore addominale acuto in alto a sinistra. La condizione più pericolosa è la rottura della milza, in cui c'è anche una colorazione bluastra della pelle nella regione ombelicale. A volte la causa del disagio risiede nelle patologie del pancreas o in presenza di un'ernia, che si manifesta oltre al dolore al petto a sinistra.

Dolore nell'addome in alto a destra

Se una persona ha mal di stomaco in alto a destra, allora con un'alta probabilità il problema è nascosto nelle patologie del pancreas, del duodeno, della cistifellea o del fegato. A volte le sensazioni dolorose indicano malattie del rene destro o dell'intestino superiore. Una causa abbastanza comune di disagio è un attacco di pancreatite acuta, che si manifesta su uno sfondo di nausea, vomito, aumento della sudorazione, febbre alta, diarrea e gonfiore.

Alcune malattie possono causare dolore irradiato che si avverte in altre parti del corpo. In particolare:

  • Il dolore nell'addome in alto a destra, combinato con il disagio alla spalla, indica spesso una patologia dei dotti biliari.
  • Se la sindrome del dolore si irradia alla schiena, è molto probabile che il duodeno o il pancreas ne soffrano.
  • Per il disagio negli uomini, accompagnato da dolore ai testicoli o all'inguine, possono essere presenti calcoli renali.

Cosa fare con il dolore nella parte superiore dell'addome

La sindrome del dolore richiede di scoprire le ragioni del suo aspetto. Una visita da un medico è inevitabile, poiché in molti casi è un segno di grave malattia. Indipendentemente dalla natura del dolore (acuto, tagliente o opaco), è imperativo consultare uno specialista per evitare complicazioni in futuro.

Puoi iniziare la visita con un terapista che, sulla base dell'esame e della raccolta dell'anamnesi, farà eventualmente riferimento a medici specialisti:

  • gastroenterologo;
  • nefrologo;
  • chirurgo;
  • cardiologo;
  • neuropatologo.

Diagnostica

Con il dolore nella parte superiore dell'addome, la diagnosi è resa difficile dal fatto che un gran numero di malattie diverse può svilupparsi in questa parte del peritoneo. Molti di loro hanno sintomi simili, quindi, quando si visita una struttura medica, un medico può prescrivere una vasta gamma di misure diagnostiche:

  • analisi delle urine e del sangue;
  • radiografia;
  • Risonanza magnetica o tomografia computerizzata;
  • Ultrasuoni degli organi interni;
  • fibroesofagogastroduodenoscopia (se si sospetta una malattia gastrointestinale).

Cosa fare prima di visitare un medico

Spesso una persona ignora i dolori dolorosi e li attribuisce a cibo di scarsa qualità. Molte persone prestano attenzione al problema solo quando le sensazioni di dolore diventano intense e interferiscono con la vita normale. Allo stesso tempo, il disagio è un segnale di qualsiasi malfunzionamento nel corpo, quindi vale la pena visitare un medico in ogni caso..

Prima di visitare un medico, è consigliabile astenersi dall'assumere analgesici, poiché il loro effetto potrebbe interferire con una diagnosi accurata. È altamente sconsigliato riscaldare lo stomaco con una piastra elettrica, perché durante i processi infiammatori dovuti al calore, l'infezione può diffondersi rapidamente in tutto il corpo.

È necessario essere particolarmente cauti se il dolore acuto nell'addome superiore nel mezzo, a destra oa sinistra è accompagnato da fenomeni spiacevoli come vomito, febbre, diarrea. Queste manifestazioni possono indicare patologie pericolose (ad esempio perforazione di un'ulcera, rottura della milza, peritonite) e richiedono cure mediche immediate..

Perché fa male lo stomaco a destra: possibili malattie e loro trattamento

Procedura per il dolore

Molti organi sono concentrati nella cavità addominale. Alcuni di loro sono cavi, altri hanno una struttura parenchimale. I cambiamenti negli organi cavi possono portare alla perforazione delle loro pareti. Allo stesso tempo, l'effusione del loro contenuto nella cavità addominale è irta di un ampio processo infiammatorio (peritonite, avvelenamento del sangue e morte).

Determina dove è localizzato

Per facilitare la diagnosi, i medici dividono condizionatamente l'area addominale in 4 quadranti. Il dolore può essere localizzato nel quadrante superiore destro o inferiore.

Se il dolore è concentrato dall'alto, c'è motivo di ipotizzare patologie dei polmoni, del diaframma, del fegato, della cistifellea, del pancreas e dello stomaco. Quando il disagio è localizzato dal basso, si sospetta l'infiammazione dell'appendice, dei reni e delle vie urinarie, gli organi del sistema riproduttivo. La causa del dolore nello spazio adiacente è molto spesso l'intestino tenue e crasso..

Qual è la natura del dolore

Solo il paziente stesso può descrivere la natura del dolore; questo è di importanza diagnostica. Quando si parla con un medico, è necessario caratterizzare il disagio nel modo più accurato possibile..

Dolori periodici deboli, tiranti o doloranti indicano le fasi iniziali dello sviluppo della malattia. Questo disagio spesso passa inosservato fino a quando il disagio diventa più intenso. La causa del dolore lieve sono i processi infiammatori, l'insorgenza di disturbi funzionali nell'organo, la degenerazione cellulare, la formazione e la crescita di strutture atipiche.

Dolori o spasmi lancinanti intensi accompagnano le malattie degli organi muscolari lisci. La causa del loro verificarsi sono i disturbi funzionali, lo sviluppo dell'infiammazione, un aumento della pressione nella cavità dell'organo..

Dolori intensi di natura tagliente o lancinante compaiono quando le terminazioni nervose sono danneggiate o infiammate, quando l'integrità del parenchima o delle membrane degli organi interni è disturbata. La causa è spesso un processo infiammatorio attivo. Un'altra opzione è l'ischemia tissutale acuta a causa di disturbi circolatori.

Un "pugnale" improvviso o dolori insopportabili spesso indicano una perforazione della parete dell'organo. Una chiara localizzazione delle sensazioni indica danni in un luogo specifico. I dolori versati si verificano nelle fasi successive dello sviluppo di patologie e indicano la peritonite.

Informazioni aggiuntive

Per un medico, sono importanti anche le informazioni sullo sviluppo del disagio, il tempo del suo aspetto e la connessione con altri eventi. Affinché uno specialista possa elaborare un quadro clinico completo, è necessario chiarire i seguenti punti:

  • quando è apparso il dolore (sutra, subito dopo il risveglio, di notte, in altri momenti della giornata), per quanto tempo il paziente sperimenta disagio, ha fatto male nello stesso punto prima;
  • come fa male (le sensazioni sono apparse improvvisamente o aumentate gradualmente);
  • come è cambiato il disagio (è diventato più debole, più forte, è cambiata la natura del dolore);
  • sintomi aggiuntivi (debolezza, nausea, brividi, pesantezza). Il medico deve essere informato su episodi di vomito, disturbi alle feci, febbre, nonché sulla temperatura corporea esatta al momento del trattamento;
  • cosa stava facendo il paziente. Per il dolore addominale, l'assunzione di qualsiasi farmaco è indesiderabile. Ciò può modificare il quadro clinico e rendere difficile la diagnosi. Tuttavia, in alcuni casi, è consentito assumere antispastici e assorbenti. Il medico deve indicare il nome del farmaco e la dose assunta.

Altre informazioni sono importanti anche per la diagnosi: altezza, peso, presenza di cattive abitudini, dieta, malattie croniche, caratteristiche ereditarie di una persona.

Quando vedere un dottore

I dolori addominali del lato destro sono il risultato di gravi malattie degli organi vitali. Con la loro sconfitta, c'è un alto rischio di complicazioni e cambiamenti irreversibili. Qualsiasi dolore all'addome a destra è un motivo per visitare la clinica e sottoporsi a un esame completo.

  • Dolori deboli e doloranti indicano un decorso lento dell'infiammazione. Devi visitare un medico in qualsiasi momento opportuno. Non ritardare, poiché l'infiammazione può diffondersi ad altri organi e portare a danni ai tessuti organici.
  • Gli spasmi e la "lombalgia" a destra sono il risultato di lesioni intestinali, così come l'accumulo di gas in esso. Se il disagio è tollerabile, non tende ad aumentare, il paziente può bere un antispasmodico e consultare un medico in qualsiasi momento opportuno..
  • Con un dolore intenso che si verifica all'improvviso, dovresti stare attento immediatamente. Dolori insopportabili e lancinanti: un motivo per chiamare un'ambulanza.

Se lo stomaco fa male per più di mezz'ora, mentre il disagio cambia carattere o aumenta la sua intensità, è necessario contattare la clinica o chiamare un'ambulanza in caso di emergenza.

Dolore doloroso a destra

È possibile indovinare perché c'era dolore al lato dalla natura delle sensazioni e dei sintomi di accompagnamento. Tuttavia, questo non è un motivo per auto-medicare. Solo un medico con le qualifiche appropriate può diagnosticare la patologia e prescrivere il trattamento corretto..

Malattie dell'apparato respiratorio

Il dolore nell'area dell'ipocondrio a destra può indicare patologia polmonare: polmonite, ascesso, cancro ai polmoni, tromboembolia polmonare del lato destro. Allo stesso tempo, il disagio è doloroso ed è costantemente presente. Quando si verificano coaguli di sangue, il dolore è intenso, lancinante. Sullo sfondo delle malattie polmonari, il paziente ha febbre, difficoltà respiratorie (violazione dell'atto di inspirazione-espirazione), tosse secca o umida. Con lo sviluppo di oncopatologie, sono presenti sintomi aspecifici: debolezza, apatia, mancanza di appetito, perdita di peso.

Un altro provocatore di dolori da ipocondrio a destra è la pleurite nella zona corrispondente. L'infiammazione delle membrane polmonari è accompagnata da febbre, segni di intossicazione. Con un respiro profondo, il dolore sotto la costola aumenta bruscamente, diventa lancinante.

Patologie dello stomaco

L'infiammazione delle pareti gastriche (gastrite) provoca raramente dolore unilaterale. Il fastidio si avverte al centro dell'addome, appena sotto lo sterno. I dolori del lato destro accompagnano lesioni ulcerative ed erosive della parete destra dell'organo, la formazione di polipi e tumori maligni. Lo sviluppo delle ulcere provoca prima gli spasmi. Man mano che il processo patologico si approfondisce nella parete dello stomaco, il dolore diventa costante, al limite del taglio. Dipendono direttamente dall'assunzione di cibo. Più spesso compaiono qualche tempo dopo aver mangiato. Quando l'ulcera si perfora, il dolore è insopportabile, "pugnale". Con oncopatologie: dolorante, tirante, costante. Ulteriori sintomi includono pesantezza, nausea, vomito, gonfiore, febbre.

Problemi al pancreas

La pancreatite è la malattia più comune del pancreas. Può essere acuto e cronico. Nonostante la posizione della ghiandola al centro della cavità addominale, può causare dolore al lato destro. Il motivo è la forma anatomica dell'organo. Il pancreas assomiglia a una goccia spiegata orizzontalmente. La sua parte più grande (testa) è proiettata nel quadrante superiore destro dell'addome. Se il processo infiammatorio nella pancreatite o nella necrosi pancreatica è concentrato proprio qui, si verifica un dolore al lato destro. Man mano che la malattia peggiora, il disagio diventa cintura. Il pancreas è caratterizzato da dolori taglienti improvvisi e intensi. La sconfitta della ghiandola è accompagnata da disturbi digestivi (nausea, vomito, flatulenza, disturbi delle feci), sintomi di intossicazione.

Patologia epatica

Se il fegato è preoccupato, il disagio è localizzato nell'area dell'ipocondrio destro. Sensazioni di dolore, pressione e trazione indicano danni al parenchima. L'allargamento del fegato provoca lo stiramento della sua capsula, che provoca disagio. Le possibili diagnosi includono epatite (può essere infettiva e non infettiva), cisti epatica, formazioni tumorali, epatosi e cirrosi.

I dolori di cucitura nell'ipocondrio destro dopo la corsa e la camminata veloce non sono correlati a patologie. Il fenomeno è causato dall'attivazione dell'afflusso di sangue all'organo e dallo stiramento della sua capsula.

Sensazioni parossistiche lancinanti e taglienti, spasmi e fastidio alla trazione indicano lesioni della cistifellea. L'organo lo segnala in caso di infiammazione delle sue pareti (colecistite), il loro eccessivo allungamento durante la colestasi, la formazione e l'avanzamento dei calcoli biliari. Dolori doloranti e pressanti costanti parlano di una cisti biliare, la formazione di polipi in essa, l'ipersecrezione della bile, i nodi della vescica.

La sindrome della colica epatica merita un'attenzione speciale. La condizione è accompagnata da dolore "da pugnale" nella parte superiore dell'addome a destra. Sintomi concomitanti: bruciore di stomaco, sapore amaro in bocca, eruttazione, vomito con impurità della bile.

Altre malattie del fegato si manifestano con segni aspecifici: debolezza e aumento della fatica, umore apatico e deterioramento della pelle. Con la progressione delle patologie epatiche nel corpo, si verificano altri cambiamenti. Tutti gli organi e i sistemi soffrono a causa dell'aumento del carico su di essi, dell'accumulo di radicali liberi e della circolazione di prodotti tossici nel sangue.

L'ittero indica inequivocabilmente una patologia epatica. Se le mucose del paziente, la sclera degli occhi diventano gialle, la pelle di tutto il corpo è coperta da un'eruzione emorragica, ci sono tutte le ragioni per assumere una congestione nella cistifellea.

Disturbi dell'intestino tenue

Dallo stomaco, il cibo entra nel duodeno, dove viene sottoposto a trattamento enzimatico, seguito dall'assorbimento dei nutrienti da parte delle pareti intestinali. Con la sconfitta della sezione sottile, il disagio si verifica spesso nella regione ombelicale. Il disagio migra da un lato in presenza di un processo patologico nelle pieghe dell'intestino tenue direttamente a destra. Le cause sono la duodenite (infiammazione delle pareti del duodeno, ulcera, ostruzione intestinale, ernia). Tutte le condizioni sono caratterizzate da una diminuzione o completa mancanza di appetito, debolezza. Possono verificarsi vomito (spesso con impurità della bile), gonfiore e disturbi delle feci. Con le ernie, il sintomo principale è la protrusione dei tessuti sopra il piano della pelle.

Malattie del colon

Colite ulcerosa, morbo di Crohn, ostruzione, sindrome dell'intestino irritabile: tutte queste malattie sono accompagnate da sensazioni dolorose del lato destro quando la parte ascendente del colon è coinvolta nel processo.

Il dolore al lato destro può essere un segno di appendicite. Qualsiasi trattamento non può essere prescritto fino a quando l'assenza di infiammazione dell'appendice non è confermata da test o procedure diagnostiche.

Con l'appendicite, il dolore appare nell'ombelico. Con il progredire dell'infiammazione, il disagio si concentra nella regione iliaca destra, aumentando gradualmente. In assenza di un trattamento adeguato, l'appendice necrotizza, che si manifesta con "dolore da pugnale". L'appendicite lanciata porta quasi sempre alla peritonite. L'unico trattamento è chirurgico. Segni concomitanti di appendicite: vomito singolo, pesantezza, mancanza di appetito, diarrea, temperatura corporea subfebrilare.

Disturbi del sistema urinario

Malattie e disturbi funzionali dei reni si manifestano spesso con disagio nella parte bassa della schiena. La loro localizzazione sul lato destro nella zona addominale è possibile, ma è estremamente rara.

Nelle patologie renali, questo è un dolore radiante. Si verifica sullo sfondo di un forte disagio nella zona della proiezione dei reni sul retro. Il dolore nel quadrante inferiore dell'addome è più spesso provocato dagli ureteri (calcoli che hanno lasciato i reni in essi). All'uscita, i calcoli renali graffiano e irritano la mucosa sensibile delle vie urinarie. Di conseguenza, ci sono sensazioni dolorose intense e lancinanti. Si placano dopo un po 'dopo aver urinato..

I calcoli bloccati nell'uretere provocano dolore al pugnale e coliche renali. La temperatura corporea del paziente aumenta, ci sono disturbi acuti nel deflusso di urina, compaiono impurità di sangue e muco. La sindrome è accompagnata da un forte dolore e richiede il ricovero del paziente.

Patologie degli organi riproduttivi

A causa delle caratteristiche strutturali anatomiche del sistema riproduttivo, raramente provoca dolore addominale negli uomini. Le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di questi sintomi. Dolori doloranti nella regione iliaca a destra (addome inferiore) compaiono sullo sfondo di ovaio policistico, cisti, cancro. La causa più comune di dolore al lato destro è la gravidanza ectopica (ectopica). Quando l'embrione viene impiantato nella parete della tuba di Falloppio, le sensazioni dolorose sono insignificanti (pugnalate o tagli), compaiono periodicamente e scompaiono rapidamente. Con la divisione cellulare attiva dell'embrione, la tuba di Falloppio viene allungata. La mancanza di un aiuto adeguato porta alla rottura del tubo. Ciò si manifesta con dolore "da pugnale", alterazione della coscienza, fino a un improvviso svenimento, perdite vaginali.

Come individuare la causa del dolore

Dopo aver raccolto l'anamnesi, il medico metterà in evidenza parecchie diagnosi differenziali. Una serie di misure diagnostiche aiuterà ad accertare la malattia. Alcuni di loro sono rappresentati da esami di laboratorio su sangue, urine e feci. In base ai loro risultati, è possibile determinare la presenza di un processo infiammatorio nel corpo, disturbi funzionali nel lavoro dell'apparato digerente e delle vie urinarie.

Le procedure hardware vengono selezionate su base individuale. Per valutare lo stato dell'apparato respiratorio, viene prescritta la fluorografia. Per esaminare lo stomaco, viene utilizzata la gastroscopia. La condizione del fegato e del pancreas viene valutata mediante ultrasuoni. L'esame ecografico viene utilizzato anche per le malattie dell'apparato urinario e riproduttivo. Se la diagnosi è in dubbio o vi sono sospetti di più disturbi d'organo, viene prescritta una risonanza magnetica multistrato della cavità addominale. Lo studio fornisce informazioni complete su tutti gli organi contemporaneamente.

Per identificare con precisione la violazione e fare la diagnosi finale, potrebbero essere necessarie ulteriori misure diagnostiche. Ad esempio, scintigrafia, esame laparoscopico, biopsia.

Come sbarazzarsi del dolore

Il modo ideale per eliminare il disagio è iniziare un trattamento completo su consiglio di un medico dopo una diagnosi completa. Se per qualche motivo la visita dal medico viene posticipata, puoi usare farmaci speciali per alleviare il dolore. Devi capire che l'automedicazione è irta di conseguenze negative per la salute. La ricorrenza del dolore è un motivo per consultare un medico senza fallo.

Per eliminare gli spasmi e il dolore addominale parossistico, vengono utilizzati antispastici: No-Shpu, Buscopan. Se sospetti una malattia intestinale, è consigliabile assumere Spasmomen, Mebsin, Mebeverin. I dolori di origine sconosciuta, che differiscono dagli spasmi, vengono alleviati con l'aiuto di farmaci combinati (Baralgin, Spazmalgon). Come ambulanza, sono adatte compresse approvate per eliminare il dolore nel periodo postoperatorio (Ketanov, Ketorol). Con dolori doloranti e tiranti, la cui intensità è in aumento, puoi assumere farmaci dal gruppo FANS (Diclofenac, Ibuprofene). Tuttavia, questi farmaci hanno un effetto ulcerogenico: influenzano negativamente lo stato della mucosa gastrica. Per patologie croniche di questo organo o mal di stomaco, i FANS sono vietati..

Il dolore addominale del lato destro può indicare una malattia di qualsiasi organo della cavità addominale situato a destra. Pertanto, una persona che soffre di dolore di qualsiasi natura e posizione dovrebbe cercare l'aiuto di un medico..

Dolore nella parte superiore dell'addome: quali possono essere le ragioni e cosa fare

Cause di dolore nella parte superiore dell'addome

Il dolore nell'addome superiore non può essere considerato una malattia indipendente. Può essere solo uno dei sintomi nello sviluppo di alcune patologie. Le sensazioni dolorose possono essere associate a un'ampia varietà di malattie.

Il solo sintomo del dolore addominale superiore non può essere diagnosticato. Per fare ciò, è necessario sottoporsi a un esame completo. Inoltre, va tenuto presente che la sensazione di dolore dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Alcune persone sentono il dolore in modo più grave e forte, mentre altre si sentono più deboli. È difficile misurare l'intensità del dolore.

Appendicite

Nella metà di tutti i casi di appendicite acuta, il dolore si verifica nella zona epigastrica, cioè nell'addome superiore, più spesso sul lato destro. I dolori addominali sono permanenti, ma non si irradiano da nessuna parte. Una caratteristica delle sensazioni di dolore è che possono aumentare con la tosse, inoltre, nausea e vomito, può verificarsi un aumento della temperatura.

Oncologia

I dolori si verificano nella parte superiore dell'addome con cancro allo stomaco. In questo caso, una caratteristica caratteristica è che la sindrome del dolore si verifica quando il tumore è già cresciuto fino a una certa dimensione. In una fase iniziale, non si mostra in nulla..

Se una neoplasia si sviluppa vicino all'esofago, il dolore si verifica immediatamente dopo aver mangiato. Circa un'ora dopo aver mangiato, il dolore si verifica quando il tumore è localizzato nel fondo dello stomaco. E se il dolore si verifica dopo un'ora e mezza, questo è un segno che la neoplasia è localizzata nell'area del gatekeeper.

Quando la sindrome del dolore si irradia alla spalla o alla parte bassa della schiena, ciò indica metastasi. Molto spesso con l'oncologia, il dolore è permanente e non è associato all'assunzione di cibo.

Nevralgia

Spesso, il dolore nella parte superiore dell'addome si verifica con la nevralgia. La causa della sindrome del dolore è una disfunzione del sistema nervoso autonomo. Inoltre, il dolore nella parte superiore dell'addome può essere scatenato dall'osteocondrosi. In questo caso, si verifica il pizzicamento delle radici nervose che si estendono dal midollo spinale. Di regola, questo si manifesta con un forte dolore nella parte superiore dell'addome nel mezzo. In questo contesto, una persona può provare debolezza generale e vertigini..

Ernia diaframmatica

Il dolore da ernia diaframmatica è comune. Sono bruschi e di intensità moderata..

La sindrome del dolore con questa patologia può verificarsi per i seguenti motivi:

  • Quando una parte dello stomaco entra nella cavità toracica. In questo caso, le terminazioni nervose sono compresse, il che provoca lo sviluppo della sindrome del dolore..
  • Con reflusso gastroduodenale, che è spesso un sintomo di accompagnamento di un'ernia del diaframma. In questo caso, il succo gastrico entra nell'esofago e ha un effetto irritante sulla sua mucosa..
  • Quando le pareti dell'esofago sono allungate sullo sfondo del reflusso costante, viene provocata l'irritazione delle terminazioni nervose.

Infarto miocardico

L'infarto del miocardio è spesso accompagnato da dolori tiranti nella parte superiore dell'addome. Ciò è dovuto al fatto che l'area necrotica del muscolo cardiaco, che è vicina al diaframma, influisce negativamente sul funzionamento dell'apparato digerente. Pertanto, oltre al dolore addominale, possono verificarsi nausea e vomito singolo. Con un infarto, non solo l'addome fa male sopra, ma si osservano anche mancanza di respiro a riposo, polso aritmico rapido e ipertensione.

Malattie dell'apparato digerente

Il dolore nella parte superiore dell'addome accompagna molte malattie del tratto gastrointestinale. Prima di tutto, possono essere causati da un eccesso di cibo regolare, che provoca vari processi infiammatori..

Altre gravi patologie, un sintomo del quale è il dolore nella parte superiore dell'addome:

  • Ulcera allo stomaco.
  • Gastrite.
  • Pancreatite.
  • Patologia della milza.
  • Colecistite.

Ferite e contusioni

Lesioni e contusioni all'addome sono lesioni molto gravi. Spesso rappresentano una minaccia per la vita umana. Le lesioni possono essere chiuse e aperte. Le conseguenze di tali danni sono sempre molto gravi..

Prima di tutto, un forte dolore nella parte superiore dell'addome può indicare sanguinamento, rottura muscolare o prolasso d'organo. È molto importante non intraprendere alcuna azione quando si conferma una lesione o una lesione all'addome. Tutto ciò che serve è immobilizzare la persona e attendere l'arrivo dell'ambulanza. Oltre al dolore acuto, con tali lesioni, il polso aumenta, i muscoli si tendono e possono verificarsi vomito..

Gravidanza

Il dolore nella parte superiore dell'addome durante la gravidanza si verifica durante la crescita fetale. A questo punto, l'utero che si allarga sostiene il diaframma, schiacciando gli organi adiacenti. Di conseguenza, compaiono spiacevoli sensazioni dolorose. Di regola, tali sintomi si osservano dalla 20a settimana di gravidanza..

Altri motivi

La causa dei dolori doloranti nella parte superiore dell'addome può essere una ridotta circolazione sanguigna. Inoltre, tali sintomi possono comparire a causa dello stiramento dei muscoli e dei tendini degli organi interni. Questo di solito accade in un contesto di intenso sforzo fisico..

Il dolore acuto nella parte superiore dell'addome è un sintomo molto pericoloso. Può indicare una perforazione di un'ulcera gastrica o duodenale. In questo caso, è necessaria un'attenzione medica urgente sotto forma di intervento chirurgico..

Il dolore acuto, che si intensifica durante un cambiamento di posizione del corpo, è chiamato "pugnale". Di solito si verifica quando la milza è colpita o può indicare lo sviluppo di peritonite (infiammazione del peritoneo).

Nelle donne, il dolore nell'addome superiore può essere osservato anche con patologie degli organi riproduttivi. In questo contesto, si verificano debolezza, brividi e perdita di appetito..

Localizzazione e natura del dolore nella parte superiore dell'addome

Nell'addome superiore, il dolore può essere di diversa localizzazione. Per tali caratteristiche, è possibile condurre preliminarmente un'autodiagnosi della patologia.

Centro del dolore

Molto spesso, il dolore nella parte superiore dell'addome al centro si verifica a causa dello sviluppo della gastrite. Questa malattia è solitamente causata dal batterio Helicobacter Pylori o da una dieta malsana. Il dolore nella parte superiore dello stomaco con gastrite può essere di natura diversa. Possono essere opachi nella forma cronica della malattia, ma la sindrome del dolore acuto è tipica dell'esacerbazione.

Se non prendi misure per trattare la gastrite, può svilupparsi un'ulcera allo stomaco, che si manifesta anche come un forte dolore al centro nella parte superiore dell'addome. Quando viene diagnosticata una tale patologia, i dolori acuti portano a un significativo deterioramento della condizione. Possono indicare la perforazione dell'ulcera gastrica o la sua penetrazione (penetrazione) in altri organi. Tali complicazioni richiedono un intervento chirurgico urgente..

Al centro dell'addome, il dolore nella parte superiore si manifesta come colecistite, un'infiammazione della cistifellea. In questo caso, i dolori sono lancinanti. Sul loro sfondo possono verificarsi nausea e vomito..

Un altro motivo per la sindrome del dolore di tale localizzazione è la pancreatite. Nella forma cronica della malattia, le sensazioni di dolore aumentano con il movimento o lo sforzo fisico. Durante il periodo di esacerbazione, il dolore è intenso e può essere dato alla schiena e sotto le costole; questa sindrome del dolore è chiamata fuoco di Sant'Antonio.

Le anomalie della milza possono causare dolore acuto nella parte superiore dell'addome al centro. A volte risultano da un colpo diretto allo stomaco. In questo caso, la milza potrebbe rompersi e potrebbe verificarsi un'emorragia interna. Inoltre, la sindrome del dolore si verifica con un infarto della milza, quando si forma un coagulo di sangue nell'arteria..

Dolore nella parte destra dell'addome

Il dolore acuto più comune nell'addome superiore destro si verifica con l'appendicite. Inoltre, le malattie del fegato e della cistifellea possono essere la causa del dolore..

La colecistite acuta si manifesta con una sindrome dolorosa di intensità moderata e alta. Ulteriori sintomi possono includere febbre, nausea e vomito..

Causa dolore nell'addome inferiore sul lato destro di malattie intestinali, come colite e duodenite. Sensazioni di dolore di varia intensità si verificano con gastrite e ulcera peptica.

Vari processi infiammatori possono provocare un'esacerbazione del dolore mentre si cammina. Inoltre, il dolore sul lato destro può aumentare quando viene premuto. Ciò indica un aumento della pressione intra-addominale, che è accompagnato da molte patologie..

Dolore nella parte sinistra dell'addome

Nelle prime fasi della malattia della milza, può verificarsi un dolore sordo nell'addome superiore sinistro, oltre a questo:

L'infarto splenico si manifesta sempre con un dolore acuto, ma gradualmente la sindrome del dolore può spostarsi nell'addome inferiore. Lo stomaco fa più male in questo caso con la tosse e qualsiasi movimento. Un ulteriore sintomo è un aumento della temperatura corporea..

Il dolore acuto a sinistra si verifica con il volvolo della milza. Le sensazioni dolorose sono così forti che una persona può perdere conoscenza. Ulteriori sintomi includono vomito, costipazione e gonfiore.

Diversi tipi di dolore possono essere osservati con lo sviluppo della pancreatite:

  • la forma cronica della malattia è accompagnata da una sindrome da dolore tirante costante;
  • con un'esacerbazione della pancreatite, si verificano dolori molto acuti, che possono provocare perdita di coscienza.

A sinistra, nell'addome superiore, la localizzazione del dolore è caratteristica nelle patologie dello stomaco, in particolare nella gastrite. Il dolore nell'addome superiore sinistro a volte non indica alcuna patologia, ma indica il gas accumulato nell'intestino. Ma, d'altra parte, la flatulenza può essere un sintomo di malattie intestinali. Se il dolore a sinistra è accompagnato da gonfiore e nelle feci si trova una miscela di sangue, è urgente andare in clinica per un esame.

Dolore sotto le costole

Le sensazioni dolorose di natura tagliente nella regione delle costole sono un sintomo comune caratteristico delle seguenti patologie:

  • Gastrite.
  • Ulcera dello stomaco e del duodeno.
  • Colecistite.
  • Pancreatite.
  • Patologia del fegato.

Un dolore sordo sotto le costole può essere la prova dell'inizio della gastrite. Si manifesta spesso in uno stato di fame e indica che il succo gastrico ha un effetto aggressivo sulla mucosa infiammata. Inoltre, mangiare non allevia il dolore, ma si intensifica, perché il cibo è anche un fattore irritante e aumenta la secrezione di succo gastrico.

Per le ulcere allo stomaco, anche i dolori della fame sono caratteristici. Possono apparire 3-4 ore dopo aver mangiato. Inoltre, la tensione nervosa o lo sforzo fisico possono provocare una sindrome da dolore sordo nell'ulcera peptica..

Il dolore da pugnale sul lato sinistro può essere un segno di perforazione di uno stomaco o di un'ulcera duodenale. Dopo un attacco doloroso acuto, può venire il sollievo, ma questo indica che il contenuto dello stomaco si è versato sulla cavità addominale. Se non vengono prese misure urgenti, può svilupparsi una peritonite, che è altamente probabile che sia fatale..

Dolori di diversa natura provocano patologie del pancreas. Molto spesso sono esacerbate dall'assunzione di cibi grassi o bevande alcoliche. La pancreatite cronica si manifesta molto spesso come dolore alla cintura. Un sintomo simile è caratteristico del cancro del pancreas..

Se un tumore oncologico è localizzato sul lato sinistro dello stomaco, nelle fasi successive ci sono costanti dolori di trazione.

Dolore acuto o acuto

I dolori acuti nell'addome superiore sono sintomi pericolosi. Se si verificano, dovresti assolutamente chiamare un'ambulanza. Le patologie pericolose che sono accompagnate da dolore acuto sono processi ulcerativi che possono portare alla perforazione dell'ulcera e al rilascio del contenuto dello stomaco nella cavità addominale, allo sviluppo della peritonite.

Sensazioni di dolore acuto e lancinante si verificano anche con l'infiammazione della cistifellea. Di solito la sindrome del dolore insopportabile, che può portare alla perdita di coscienza, si verifica quando i calcoli nei dotti biliari si muovono.

Con l'infiammazione del pancreas sullo sfondo di una dieta scorretta o di un consumo di alcol, spesso si verifica dolore acuto nella parte superiore dell'addome. In questo contesto, c'è un bisogno di vomitare. Ma anche dopo il vomito, il sollievo non arriva..

Pericolosi sono anche i dolori acuti nello sviluppo di patologie della milza. Richiedono sempre cure mediche urgenti..

Crampi

I dolori crampi nella parte superiore dell'addome si verificano molto spesso. Le cause più comuni del loro verificarsi sono le malattie del tratto gastrointestinale. Ad esempio, un'esacerbazione della gastrite può causare dolori crampi..

Le malattie del fegato si manifestano anche con dolori spastici, ma sono inoltre accompagnate da nausea e vomito. I crampi possono essere associati a una dieta scorretta, cibi grassi o l'abuso di alcol può provocarli. A volte si irradiano in diverse parti del corpo, quindi la malattia è difficile da diagnosticare.

Nelle donne, i dolori spastici nella parte superiore dell'addome possono verificarsi sullo sfondo di vari disturbi ormonali che causano malattie del sistema riproduttivo. Dolori spasmodici si verificano anche con appendicite, pancreatite e ulcere gastriche. Nei casi più gravi, tali malattie sono accompagnate da nausea e vomito, annebbiamento della coscienza e febbre..

Dolore tirante, sordo e doloroso

Tirando, dolori doloranti nella parte superiore dell'addome possono verificarsi a causa di un'alimentazione impropria e irregolare. Questo indica la fase iniziale dello sviluppo della gastrite. In questa fase, la malattia può essere affrontata usando metodi popolari. Inoltre, può verificarsi disagio quando si utilizzano determinati prodotti in caso di intolleranza individuale ad essi..

Molto spesso, tirare dolori nella parte superiore dell'addome può essere un sintomo di un attacco di cuore. Il fatto è che il muscolo cardiaco è in prossimità del diaframma e la necrotizzazione dei tessuti ha un effetto negativo sugli organi dell'apparato digerente. Inoltre, può verificarsi vomito. La pancreatite cronica provoca anche dolori sordi e doloranti. Sono presenti quasi costantemente, quindi una persona diventa dipendente da loro e talvolta smette persino di notarli..

Dolori da taglio

I dolori acuti nella parte superiore dell'addome sono caratteristici di una forma acuta di ulcere gastriche o duodenali. Il dolore da pugnale può indicare una perforazione dell'ulcera quando il contenuto dello stomaco viene espulso nell'addome.

Quando lo stomaco fa male e la sindrome del dolore è di natura tagliente, allora può essere un sintomo delle seguenti malattie e condizioni:

Pancreatite acuta, quando gli enzimi che scompongono le proteine ​​vengono lanciati nella cavità addominale.

Pietra bloccata nei dotti biliari.

Perforazione del colon.

Sviluppo di peritonite sullo sfondo della perforazione dell'ulcera.

Quando la nausea si verifica sullo sfondo di un dolore acuto, ciò può indicare un'esacerbazione della gastrite. Molto spesso, questi sintomi accompagnano l'intossicazione alimentare. In tutti questi casi, si può anche osservare un aumento della temperatura..

Dolore alla cintura

Il dolore alla cintura nell'addome superiore è un sintomo di molte malattie. Possono indicare intossicazione alimentare o problemi digestivi..

Le principali patologie che causano dolore alla cintura:

  • Infezioni alimentari che provocano intossicazione del corpo.
  • Processi infiammatori negli organi addominali.
  • Malattie vascolari e disturbi circolatori nella cavità addominale.
  • Infiammazione dei dischi vertebrali, in particolare osteocondrosi, che porta al pizzicamento delle terminazioni nervose.
  • Patologie del sistema nervoso.

Nella parte superiore dello stomaco, i dolori alla cintura spesso accompagnano la pancreatite, le malattie dell'esofago, del duodeno o dell'intestino tenue. Inoltre, la pielonefrite si manifesta come tali sintomi. Il dolore alla cintura nell'addome superiore si verifica con infarto miocardico o polmonite.

Il dolore alla cintura può indicare la patologia delle vie biliari e la malattia del fegato. La sindrome del dolore diventa particolarmente grave quando i calcoli attraversano le vie biliari.

Il dolore da herpes zoster può essere un segno di cancro al pancreas, che si verifica più spesso negli uomini più anziani. Il dolore alla cintura errante che viaggia in luoghi diversi è solitamente un segno di ascesso, tumori, epatite o cirrosi.

Cosa fare e come trattare

Per iniziare a trattare il dolore che si manifesta nella parte superiore dell'addome, è necessario diagnosticare. Eventuali misure terapeutiche e medicinali devono essere concordate con il medico.

Se la causa del dolore è la patologia dello stomaco, una dieta rigorosa diventa sempre la base del trattamento. Eventuali cambiamenti nella dieta devono essere concordati con il medico. Quando lo stomaco fa male con la pancreatite, quindi per alleviare la sindrome del dolore, oltre a una corretta alimentazione, è necessario fornire riposo completo e riposo a letto.

Con lo sviluppo di eventuali patologie per alleviare il dolore intenso, il medico può prescrivere antispastici. Per la gastrite, agenti di rivestimento e farmaci che riducono la secrezione di acido gastrico possono ridurre il dolore.

Se il dolore è associato a un'intossicazione alimentare, è necessario bere molta acqua e indurre il vomito. Non è consigliabile assumere altri farmaci prima dell'appuntamento dal medico.

Qualsiasi patologia grave richiede un trattamento complesso. Può essere prescritto dal medico dopo la diagnosi e tenendo conto delle condizioni del paziente. In caso di sindrome da dolore acuto, è indispensabile chiamare un'ambulanza e si raccomanda di non fare nulla prima dell'arrivo del medico.

È importante ricordare che prima si inizia il trattamento, maggiore è la probabilità di un recupero di successo in breve tempo. Molto spesso, il dolore acuto è un sintomo di una patologia che richiede un intervento chirurgico urgente. Altrimenti, ci sarà una minaccia per la salute e persino per la vita del paziente..

Cosa fare se fa male nella parte giusta della causa (4 foto + 2 video)

Tali dolori sono generalmente molto allarmanti per i medici. Perché nella parte destra, nella cavità addominale, ci sono molti organi vitali. Cosa fare in questo caso? Certo, scopri urgentemente la causa di questo dolore.

Possibili cause di dolore nella parte destra

Il dolore nell'addome destro indica patologie dei seguenti organi:

  1. pancreas,
  2. fegato,
  3. cistifellea,
  4. intestini,
  5. duodeno,
  6. anse dell'intestino crasso,
  7. organi riproduttivi femminili,
  8. lato destro del diaframma.

Se l'attività di questi organi è disturbata, fa male sul lato destro dell'addome. Le malattie del fegato, della cistifellea e del pancreas sono particolarmente pericolose..

Fegato come causa di dolore

L'interruzione del lavoro di ciascuno di questi organi comporta il proprio pericolo per il corpo nel suo insieme. Il lavoro degli organi può essere interrotto da una serie di fattori esterni e interni. Se fa male nella parte destra, devi pensare a che tipo di vita hai condotto di recente o nel prossimo futuro, cosa hai mangiato, con chi hai contattato (comunicato). Hai avuto stress frequenti o lavoro eccessivo costante? Questo può anche danneggiare gravemente il tuo corpo e portare a dolore nella parte destra dell'addome, e non solo.

Ad esempio, a volte capita che il muscolo cardiaco, sotto l'influenza di vari fattori, sprechi la sua forza e, a causa della conseguente debolezza, non affronti bene la funzione di pompaggio del sangue venoso. A questo proposito, il sangue rimane nei polmoni e ristagna. Questo porta alla mancanza di respiro. Di conseguenza, il sangue non viene elaborato dal fegato e ristagna in esso, il che porta a gonfiore del fegato e provoca dolore nella parte destra che senti.

Il gonfiore del fegato e il dolore nella parte destra possono anche essere causati da infezioni, intossicazione chimica (consumo eccessivo di alcol, inalazione di vapori di detergenti, prodotti chimici per la pulizia), a quanto pare, cosa è dannoso qui? Il nostro stile di vita quotidiano ci mette costantemente a confronto con prodotti chimici (detergenti per la casa) e con vari tipi di bevande alcoliche (a partire dall'alcol leggero), e tutto ciò porta ulteriormente a disturbi del fegato e, di conseguenza, a dolori nella parte destra dell'addome.

Epatite come causa del disagio del lato destro

Se fa male a destra nell'ipocondrio, questo può indicare una lesione o un'infiammazione del fegato, varie epatiti. Il fegato può essere attaccato dai virus: questa è l'epatite virale, di cui esistono tre tipi principali: A, B, C.

  1. È possibile contrarre l'epatite virale A dopo aver ingerito acqua o liquami contaminati da virus.
  2. L'epatite B è particolarmente comune tra gli omosessuali, i tossicodipendenti e le persone che hanno stretti contatti con loro.
  3. L'epatite C entra nel corpo principalmente attraverso trasfusioni di sangue contaminato e strumenti medici contenenti sangue. Particolarmente comune anche tra i tossicodipendenti.

Il fegato può essere danneggiato da una varietà di farmaci e sostanze chimiche. Ecco come si sviluppa l'epatite tossica. Sicuramente danni al fegato quando si bevono grandi quantità di alcol. La disfunzione epatica può verificarsi anche con insufficienza cardiaca. In questo caso, il muscolo cardiaco non pompa bene il sangue, il che porta al suo ristagno nei polmoni e nel fegato. Pertanto, il fegato si allunga e fa male nella parte destra..

Cistifellea come causa di dolore nella parte destra

Il dolore può provocare malattie della colecisti. Svolge un ruolo importante nel corpo, immagazzina la bile in eccesso prodotta nel fegato, che aiuta a digerire il cibo. Quando una grande quantità di cibo grasso entra nel corpo, la cistifellea inietta il suo contenuto nell'intestino.

Se c'è un'infezione o calcoli nella cistifellea, allora fa necessariamente male a destra nell'addome superiore.

Perché il pancreas provoca dolore nella parte destra??

È un organo ghiandolare che si trova in profondità nella cavità addominale. Secerne enzimi digestivi, succhi e insulina. Il pancreas si trova nel lato da destra a sinistra. La sua "testa" è nel quadrante in alto a destra. L'infiammazione della ghiandola - pancreatite - porta anche a dolori acuti e spiacevoli. A rischio sono le persone che soffrono di alcolismo e malattie della colecisti. Gli attacchi di pancreatite sono estremamente dolorosi e sono accompagnati da nausea, vomito e sudorazione profusa. In caso di problemi con la ghiandola, fa male nella parte destra e il dolore può essere dato alla schiena. È peggio quando si è sdraiati e il sollievo viene da una posizione seduta quando ci si piega in avanti..

Appendicite come fonte di dolore nella parte destra

In caso di dolore nella parte destra in basso, la prima cosa da controllare è l'appendice e non escludere la sua infiammazione fino a quando non viene stabilita un'altra diagnosi. Contrariamente all'opinione che l'appendicite inizi con dolore acuto, in una fase precoce questa malattia provoca un dolore costante e "doloroso" al lato. Inoltre, il dolore iniziale può comparire sotto lo stomaco o nella parte superiore sinistra dell'addome. Quindi il dolore si intensifica e si sposta direttamente sul sito dell'infiammazione. Nausea, febbre e vomito sono anche sintomi di un'infiammazione dell'appendice..

Se non prendi alcuna misura, potresti sperimentare una sindrome di "addome acuto" - un concetto che combina condizioni varie e pericolose in cui fa male nella parte destra dell'addome inferiore. I segni caratteristici di questa condizione sono cattiva salute generale, dolore acuto, febbre alta, vomito. In questa situazione è necessario il ricovero immediato..

Ulteriori caratteristiche del dolore all'addome e al lato destro

Il lato destro dell'addome è diviso in 2 quadranti: superiore e inferiore. Localizzando il dolore in un quadrante specifico, è possibile diagnosticare i sintomi della malattia.

Se fa male nell'addome in alto a destra

Nella parte in alto a destra si trovano: il fegato e la cistifellea, la parte destra dell'intestino e la parte destra del diaframma.

  1. Il dolore nella parte destra è probabilmente dovuto all'infiammazione del fegato, soprattutto se il dolore è sistematico.
  2. Inoltre, il dolore sul lato destro del lato può essere associato a malattie della cistifellea. Il dolore raro in questa parte significa eccesso di cibo e un'abbondanza di cibi grassi o piccanti nella dieta. In questi casi, è necessario aderire alla dieta per diversi giorni. I calcoli biliari possono causare forti dolori. In questo caso, potrebbe essere necessaria un'operazione urgente..
  3. Sul lato destro c'è una parte del pancreas, le cui malattie possono anche provocare dolore. La sua infiammazione - pancreatite - di solito si verifica nelle persone con malattie della colecisti. La pancreatite richiede un trattamento tempestivo, poiché i suoi casi avanzati sono difficili da curare. È necessario condurre test e fare un'ecografia. Un attacco di pancreatite non può essere confuso con nulla. È particolarmente doloroso, accompagnato da nausea e vomito..
  4. Il giusto dolore può anche essere causato da una malattia renale. Se si sviluppa un ascesso nel rene o vengono rilevati calcoli. Il dolore acuto nella parte destra dell'addome, soprattutto se accompagnato da nausea e vomito, richiede una chiamata immediata per un'ambulanza.

Se fa male nell'addome inferiore e nel lato destro

Nell'addome inferiore ci sono l'appendice, l'intestino, l'uretere, nelle donne le tube di Falloppio.

  • Le infezioni intestinali causano dolore nella parte destra. In questi casi, è necessaria la consultazione di un medico e il trattamento corretto..
  • Il dolore nella parte destra dell'addome nelle donne può essere causato da una gravidanza extrauterina. Quando un ovulo fecondato rimane nella tuba di Falloppio invece di scendere nell'utero. Inoltre, il dolore può essere un sintomo di una torsione della cisti, forse un tumore della tuba di Falloppio o dell'ovaio destro.
  • Forse un tale dolore a destra è un sintomo di varie infezioni a trasmissione sessuale, come la gonorrea o la tricomoniasi..
  • Con dolore al lato destro durante le mestruazioni, una donna può avere l'endometriosi. Con dolore persistente e cronico, possono formarsi cisti o tumori delle ovaie.
  • Questo sintomo può essere causato da una serie di condizioni, inclusa la colite ulcerosa;
  • ileite;
  • l'herpes è anche la causa del dolore;
  • Morbo di Crohn;
  • le fibre nervose compresse nell'addome inferiore causano dolore al lato;
  • movimento della pietra nell'uretere;
  • parassiti (vermi umani, ameba);
  • Il dolore si verifica quando l'intestino è danneggiato, il che può essere causato da vari tipi di malattie, incluso il cancro.

Il dolore alla parte destra dell'addome inferiore può anche essere causato da un'alimentazione scorretta, sovraccarico intestinale, ingestione di grandi quantità d'aria mentre si mangia e si beve. Tutto ciò può anche causare dolore al basso ventre, quindi prima di caricare il tuo intestino con cibi e bevande di scarsa qualità, dovresti prima pensare alle possibili conseguenze..

Cosa fare se fa male nella parte destra?

Certo, vuoi davvero capire di cosa si tratta?... Siamo persone molto intelligenti e già insegnato a non credere ai medici e ai viaggi in clinica, o meglio, semplicemente non c'è tempo per questo nell'attuale ritmo intenso della vita. Quindi siamo spesso alla ricerca di risposte alla domanda "perché fa male al fianco", dove sarà necessario e come andrà a finire. Parenti e amici possono dirlo, o anche Internet. Ma…

Inizialmente senti che fa male nella parte destra e dopo un po 'di tempo, se il dolore non si attenua, devi determinare che tipo di DOLORE è apparso e ha disturbato la tua vita abituale? C'è dolore nell'addome superiore o nell'addome inferiore. Il dolore nella parte destra può essere acuto (con qualsiasi movimento c'è un'improvvisa sensazione di dolore, come se si stesse tagliando con un coltello) o opaco (dolore doloroso prolungato e costante). Il dolore nella parte destra dell'addome può essere sia nella parte in alto a destra che nella parte in basso a destra dell'addome.

È necessario determinare tutto ciò non per auto-medicare, ma per rispondere in modo competente e completo alle domande del medico. È impossibile fare una diagnosi da soli se si verifica dolore.

Quando appare il dolore descritto, è necessario contattare un gastroenterologo, un chirurgo, uno specialista in malattie infettive. Le donne dovrebbero fissare un appuntamento con un ginecologo. Se sospetti una sindrome di "addome acuto", devi chiamare un'ambulanza. Va anche ricordato che nessun analgesico dovrebbe essere assunto prima di una visita medica per il dolore nella parte destra del lato - al fine di evitare una diagnosi errata!

Cosa fare quando il tuo fianco fa male a causa dell'appendicite?

Ma torniamo all'appendicite. Non dovresti rinunciare a questo pensiero immediatamente. Sentendo che il lato destro fa male nell'addome inferiore, è meglio controllare tutto attentamente e chiaramente. Meglio ancora, se nel tuo fitto programma di lavoro trovi una finestra per andare in clinica e visitare uno specialista che ha passato molti anni a studiare e studiare tutti i sintomi di varie malattie per un motivo. Ed è lui il professionista in queste cose! È il medico che, dopo aver ascoltato i tuoi reclami, effettuato tutti gli esami necessari, farà la diagnosi corretta e corretta..

L'appendice è una diagnosi molto seria che può essere ignorata non solo a danno di se stessi, ma a scapito della propria esistenza, della propria vita. Puoi ignorare queste parole e provare a diagnosticare te stesso. Questo è del tutto possibile, ma non dovresti sfidare il destino, perché ci sono persone che hanno perso questa battaglia con supposizioni e l'hanno pagata con il più prezioso.

Quando chiamare un'ambulanza per il dolore nella parte destra?

  • Quindi se hai:
  • dolore sordo e doloroso nella parte destra;
  • il dolore inesorabile per un lungo periodo (un intervallo di tempo di circa 12 o più ore) fa male al lato destro nell'addome inferiore;
  • se puoi indicare in modo specifico e preciso con il dito il punto in cui il dolore è concentrato o il dolore è localizzato nell'ombelico

Chiama immediatamente l'ambulanza (03, ora 103) dai medici. E non aver paura, perché giova a te e al tuo corpo..

Quindi, se il dolore nella parte destra dell'addome non si ferma, ma si intensifica solo nel tempo, dopo un massimo di 30 minuti, dovresti assolutamente consultare un medico o chiamare un'ambulanza. Non dovresti ostruire il dolore con l'assunzione di potenti analgesici, che possono interferire con la definizione di una diagnosi reale e la corretta regolazione del trattamento. Inoltre, non ritardare troppo a lungo il momento di chiedere aiuto a specialisti esperti, perché questo sintomo può riguardare organi così importanti come il fegato e i reni, nonché la cistifellea..

Devi anche chiamare un'ambulanza se:

  • dopo 35 minuti, il lato destro dell'addome fa male e non si placa;
  • c'è una sensazione di amarezza in bocca e inizia un forte vomito;
  • le sensazioni dolorose sono accompagnate da un aumento della temperatura corporea;
  • il dolore al lato aumenta con il camminare;
  • il dolore nell'addome inferiore è accompagnato da lievi svenimenti e debolezza;
  • se il dolore sul lato destro nell'addome inferiore si irradia alla regione lombare e compaiono segni di sangue nelle urine;
  • il lato destro dell'addome fa male e fa male, il che influisce negativamente sullo stato generale della salute umana.

Cosa fare se fa male al lato prima dell'arrivo dell'ambulanza?

  • escludere l'uso di analgesici e antispastici prima che venga fatta una diagnosi;
  • chiama immediatamente un'ambulanza a casa tua;
  • cerchi di ricordare le circostanze in cui questi dolori al lato sono più spesso osservati;
  • contatta il tuo medico curante e descrivi in ​​dettaglio i tuoi sentimenti e le tue osservazioni, in modo che sia possibile determinare con maggiore precisione le cause di questo disturbo;
  • sottoporsi a una diagnosi completa della cavità addominale del corpo.

Cari pazienti, se avete riscontrato il minimo dolore addominale doloroso che si ripresenta regolarmente e non si attenua, non aspettatevi un risultato triste e non automedicatevi. In questa situazione, solo un medico esperto può aiutare..

Articoli Su Colecistite