Pancreatite reattiva in un bambino: 9 possibili cause

La pancreatite reattiva è una malattia caratterizzata da un processo infiammatorio nel pancreas, che si verifica più spesso a causa dell'eccessiva attività degli enzimi digestivi. Questa è una condizione di emergenza, il cui trattamento deve essere effettuato nel reparto chirurgico sotto la supervisione dei medici. L'infiammazione acuta della ghiandola può diventare cronica e causare anche lo sviluppo di pancreatite necrotizzante purulenta, che è spesso seguita da necrosi tissutale estesa. Questa malattia, purtroppo, non è rara per i bambini. Per prevenire l'insorgenza della malattia, ogni genitore deve sapere cosa può portare ad essa.

Errori di alimentazione

Una delle cause più comuni di infiammazione acuta del pancreas in un bambino è la cattiva alimentazione. Questo concetto include:

  • un brusco cambiamento nella dieta (ad esempio, l'uso di una grande quantità di frutta in estate, cibo insolito per un bambino);
  • alimenti complementari introdotti in modo errato per un bambino di età inferiore a un anno (quantità eccessive di alimenti complementari, uso di carne, prodotti ittici, succo d'uva, ecc. prima della data di scadenza);
  • abuso di prodotti che irritano il tratto digerente (prodotti salati, affumicati, fast food, bevande gassate, frutta molto acida).

Per evitare un'infiammazione acuta, la dieta del bambino deve essere rigorosamente osservata, evitando di mangiare troppo, oltre a introdurre nella dieta cibi che non corrispondono all'età del bambino..

Assunzione di medicinali

In alcuni casi, la pancreatite acuta in un bambino, a causa dell'immaturità del suo tratto digerente, può essere avviata da un'assunzione singola o prolungata di farmaci. I farmaci che possono causare la condizione corrispondente quando vengono assunti per la prima volta includono metildopa, furosemide, eritromicina, tetraciclina; con dosi ripetute (con un effetto cumulativo) - asparaginasi, pentamidina, clozapina, acido valproico. La pancreatite medicinale tra i bambini è rara - non più dell'1,5-2% nel numero totale di casi - tuttavia, i farmaci dovrebbero essere somministrati ai bambini (specialmente quelli con patologia del fegato, del pancreas e delle vie biliari) solo sotto la completa supervisione di un medico.

Avvelenamento con prodotti chimici domestici

La pancreatite tossica è la forma più pericolosa della malattia, che in più della metà dei casi è accompagnata da una condizione grave causata dalla comparsa di ascessi, emorragie nella ghiandola. Sfortunatamente, sono i bambini ad essere attratti dalle confezioni dai colori vivaci che sono spesso avvelenati dai prodotti chimici domestici, un veleno mortale che si trova in ogni casa. Le sostanze pericolose includono acidi, alcali, alcoli, acetone, benzene, naftalene e altre sostanze che fanno parte della pulizia, detergenti e disinfettanti che possono essere trovati sullo scaffale della hostess. Per prevenire l'avvelenamento, i prodotti chimici domestici devono essere conservati fuori dalla portata dei bambini e rimossi immediatamente dopo l'uso..

Trauma addominale

Le lesioni addominali, così comuni nei bambini, danneggiano regolarmente gli organi interni, compreso il pancreas. Come risultato di un grave trauma, è possibile gonfiore o addirittura rottura dell'organo. Il trauma, a seconda della natura del colpo, può essere accompagnato da emorragia tissutale e infiammazione acuta. Sfortunatamente, difficilmente sarà possibile eliminare completamente le lesioni..

In caso di forte dolore nella regione epigastrica, sindrome addominale acuta, vomito dopo un colpo o addome contuso, i genitori dovrebbero portare il bambino in ospedale il prima possibile, riducendo la probabilità di conseguenze negative per la sua vita e salute.

Anomalie congenite del pancreas

I difetti nella struttura del pancreas, che possono portare a pancreatite acuta, includono una violazione dello sviluppo dei dotti, le loro forme atipiche (spirale, a forma di ansa), il sottosviluppo dell'organo, nonché la fibrosi cistica - fibrosi cistica congenita, accompagnata dall'ispessimento di tutti i liquidi nel corpo, incluso Succo pancreatico. In alcuni casi, un intervento chirurgico o (per la fibrosi cistica) una dieta equilibrata aiuterà a prevenire lo sviluppo della malattia.

Malattie delle vie biliari

Le malattie delle vie biliari possono essere facilmente rilevate utilizzando gli ultrasuoni quando un bambino lamenta dolore addominale ricorrente, nausea e vomito. A volte la malattia viene rilevata per caso, in assenza di sintomi. La discinesia delle vie biliari, accompagnata da spasmi, porta all'interruzione del flusso della bile, che viene lanciata nei dotti del pancreas e attiva i suoi enzimi. Inoltre, l'insorgenza di pancreatite nella fase acuta è accompagnata da calcoli nei dotti biliari, specialmente sullo sfondo dell'aggiunta di altri fattori provocatori (abuso di cibo spazzatura, infezioni virali, ecc.). Per prevenire una complicanza, è necessario affrontare il trattamento delle vie biliari - mediante intervento chirurgico, dieta, assunzione di farmaci coleretici, terapia antielmintica o altri metodi raccomandati dal medico.

Assunzione eccessiva di vitamina D.

Nonostante gli evidenti benefici della vitamina D per l'organismo, il suo utilizzo in dosi elevate (una volta o per lungo tempo) può minacciare il pancreas di infiammazioni acute dovute all'aumentata secrezione di enzimi. Affinché i benefici della vitamina non si trasformino in danni, i genitori dovrebbero osservare rigorosamente i tassi di assunzione raccomandati per il bambino ed evitare anche un consumo eccessivo di pesce grasso e latticini..

Infestazioni da vermi e lamblia

Sfortunatamente, i casi di infestazioni da elminti tra i bambini non sono rari (secondo l'OMS, più del 50% dei bambini dell'asilo è infetto). L'ascariasi e la giardiasi si verificano sullo sfondo dell'immunità non ancora formata del bambino e causano molte condizioni gravi, inclusa la pancreatite reattiva. Quindi, la lamblia può ridurre significativamente l'attività della secrezione pancreatica, che, se gravemente infetta, può portare a gravi infiammazioni della ghiandola. La causa del suo stato edematoso è anche la penetrazione meccanica degli ascaridi nel dotto pancreatico e biliare simultaneamente, che in alcuni casi (meno del 13%) porta alla morte. Tuttavia, le misure per prevenire l'ascariasi e la giardiasi sono semplici: osservare l'igiene, bere solo acqua bollita, non nuotare in serbatoi dubbi ed eseguire periodicamente una profilassi antielmintica in relazione al bambino, ai genitori e a tutti gli animali che vivono in casa.

Infezioni batteriche e virali

Alcune infezioni batteriche e virali che influenzano negativamente la funzione secretoria dell'organo possono portare a una condizione pericolosa per la vita causata da edema del pancreas. Il meccanismo di sviluppo della pancreatite in questo caso non è l'auto-digestione della ghiandola, ma la distruzione delle sue cellule da parte dei prodotti dell'infiammazione. Tali malattie includono la varicella, la febbre tifoide, la sifilide, il morbillo, la tubercolosi, l'influenza virale, l'epatite virale e alcuni altri disturbi. È possibile prevenire la complicazione delle infezioni sotto forma di pancreatite reattiva con un trattamento tempestivo e adeguato delle malattie e vale anche la pena adottare misure che aumentino l'immunità del bambino.

Pancreatite reattiva in un bambino

Nell'infanzia, il corpo non ha ancora resistito completamente alla comparsa di varie malattie infettive e virali, comprese le manifestazioni del tratto gastrointestinale. L'uso scorretto di cibo o medicinali che possono causare fattori irritanti sul pancreas porta al fatto che nei bambini si verifica un attacco reattivo di pancreatite. Spesso ha una fase acuta di sviluppo, che si manifesta con sintomi pronunciati e il verificarsi di effetti collaterali sul corpo del bambino.

La malattia durante l'infanzia non è un tipo separato di patologia, ma funge da conseguenza pronunciata di malattie virali, avvelenamento, proprietà genetiche congenite del corpo.

Cos'è la pancreatite reattiva

Per capire cos'è la pancreatite in via di sviluppo reattiva in un bambino, è necessario comprendere le ragioni del suo verificarsi. Il corpo non sviluppato dei bambini ha un sistema immunitario debole, quindi è suscettibile agli attacchi di malattie virali e infettive, come ARVI, infezioni respiratorie acute, tonsillite e infiammazione intestinale. Tra le malattie elencate, un ruolo speciale è dato ai processi collaterali che causano. In effetti, in giovane età, i processi collaterali risultanti portano allo sviluppo di malattie per l'intero sistema del tratto gastrointestinale. Cos'è la pancreatite reattiva nei bambini?

La pancreatite, che ha la forma di sviluppo reattivo, oltre alla componente infettiva della malattia, sarà scatenata dalla malnutrizione e da un attacco acuto di avvelenamento. Questi fattori, avendo un effetto irritante sul pancreas e sulla digestione, provocano un'infiammazione nei dotti per il succo pancreatico, che determina un blocco parziale o completo del canale per il rilascio di enzimi e succo digestivo al duodeno. Accumulandosi nei dotti, derivante dalla pressione interna del pancreas, cambia direzione verso la ghiandola e si attiva. Iniziando a corrodere le pareti dei vasi sanguigni, degli organi, dei tessuti connettivi.

Il focus emergente dell'infiammazione con un sistema immunitario debole del bambino inizia a diffondersi, interessando nuovi organi, vasi sanguigni. In assenza di terapia per la patologia insorta, il possibile sviluppo è la formazione di peritonite, necrosi dei tessuti e degli organi, che sviluppa ulteriormente malattie oncologiche.

Nel trattamento della pancreatite reattiva, viene utilizzato uno schema di recupero generale, come nel trattamento dell'infiammazione acuta del pancreas.

La terapia comprende le principali attività:

  • rispetto rigoroso delle norme dietetiche di consumo alimentare;
  • sollievo dai sintomi della malattia della pancreatite reattiva;
  • prescrivere farmaci contenenti enzimi prodotti dal pancreas;
  • rimozione di fattori irritanti dalla ghiandola, utilizzando metodi alternativi di trattamento.
  • La forma reattiva della pancreatite, secondo le statistiche, appare e predomina principalmente nei bambini e negli adolescenti, che è principalmente associata a malnutrizione, avvelenamento.

Sintomi

La comparsa di pancreatite reattiva non è di buon auspicio per il bambino, è accompagnata da edema infiammatorio dei tessuti del pancreas, blocco dello sfintere. Questo blocco contribuisce al ristagno nei dotti del succo pancreatico, enzimi, che porta ulteriormente a malattie croniche collaterali.

I segni nei bambini con pancreatite reattiva richiedono uno studio attento e una diagnosi accurata per un trattamento produttivo. I principali sintomi della pancreatite reattiva sono:

  • dolore all'ombelico;
  • rilascio di vomito, riflessi del vomito;
  • aumento del dolore in posizione supina;
  • aumento della temperatura corporea del bambino fino a 38 * C;
  • diarrea con cibo indigeribile;
  • una fioritura bianco-grigiastra sulla lingua;
  • bocca asciutta;
  • irritabilità del bambino;
  • letargia.

Questi sintomi sono precursori dell'infiammazione nel pancreas..

Più piccoli sono i bambini, più deboli sono i sintomi della pancreatite reattiva. Ai primi segni di una manifestazione di malattia di pancreatite, contatta urgentemente il tuo medico curante.

Nei neonati, la manifestazione della pancreatite reattiva è accompagnata da pianto continuo e febbre. Può verificarsi vomito, ma questo sintomo si verifica più nei bambini di età superiore a 3 anni. I sintomi emergenti della pancreatite reattiva in un bambino richiedono una diagnosi e un trattamento completi, nonché un sollievo dai sintomi. Spesso, con esacerbazioni nel pancreas, si verifica una pancreatopatia reattiva. Cosa significa la diagnosi di pancreatopatia reattiva in un bambino??

La pancreatopatia reattiva alla malattia è una diagnosi che viene effettuata quando il pancreas non funziona correttamente senza infiammazione. Nasce da un effetto diretto sull'organo della ghiandola dei prodotti alimentari, forse a causa di effetti collaterali di malattie infettive, allergie alimentari. La pancreatopatia reattiva crea spasmi nel pancreas, che causano il malfunzionamento della ghiandola. Nell'infanzia, si manifesta in questi casi:

  • violazioni delle regole di alimentazione complementare;
  • prendere succhi d'uva;
  • mangiare prodotti a base di carne;
  • l'aggiunta di spezie e condimenti al cibo.

Questi disturbi fanno sì che il bambino abbia gas abbondante, dolore nell'intestino e una violazione della produzione di enzimi pancreatici. Le continue sensazioni dolorose sottolineano l'obbligo di consultare un pediatra curante, gastroenterologo.

C'è anche un altro tipo di malattia del pancreas: il dispancreatismo. La malattia che si è manifestata in un bambino, i neonati, è il dispancreatismo, non differisce da un'altra malattia come la pancreatopatia reattiva o la pancreatite acuta, che crea difficoltà nel fare la diagnosi corretta. Il quadro clinico dello sviluppo della patologia è lo stesso, ad eccezione dell'assenza di temperatura e dolore nel dispancreatismo.

Diagnostica e trattamento

La comparsa di segni e sintomi ti obbliga a chiedere urgentemente consiglio al tuo medico, poiché la pancreatite in qualsiasi forma richiede il ricovero in ospedale. Ma prima vengono eseguite misure diagnostiche e vengono stabilite la diagnosi e le cause della patologia. L'elenco dei test necessari per sospetta pancreatite:

  • chimica del sangue;
  • Ecografia addominale;
  • anche per determinare la diagnosi, viene prescritta la tomografia computerizzata degli organi interni.

Accade che con la terapia intensiva non si verifichi alcun miglioramento, quindi è necessario un appello a un oncologo, che prescriverà un'analisi aggiuntiva: una biopsia.

Una diagnosi stabilita e confermata di pancreatite reattiva nei bambini richiede un trattamento con regole dietetiche di assunzione di cibo e terapia farmacologica. Durante il trattamento, si osserva l'uso complesso di medicinali: antibiotici, agenti contenenti enzimi, complessi vitaminici. La sequenza e lo schema di utilizzo sono prescritti dal medico, in base ai risultati del test ottenuti.

Il trattamento farmacologico è diretto a:

  • sollievo dal dolore;
  • aiuto nel lavoro del tratto digestivo;
  • rimozione di tossine e sostanze nocive dal corpo;
  • migliorare il sistema immunitario.

Nel componente con farmaci è prescritto cibo dietetico.

Prevenzione

Con la pancreatite reattiva nei bambini, la prevenzione inizia con una corretta assunzione di cibo e norme dietetiche. Al momento di mangiare, è vietato mangiare un'enorme quantità di cibo in una sola seduta. Si consiglia di rompere i ricevimenti 6-7 volte al giorno in piccole porzioni.

Gli adulti sono tenuti a cambiare gradualmente la loro dieta e rimuovere cibi nocivi contenenti coloranti artificiali e additivi, sostituendoli con frutti sani contenenti vitamine.

Se sospetti un malfunzionamento del tratto gastrointestinale, consulta il tuo medico, che renderà possibile, in caso di malattia, prendere rapidamente misure per eliminare.

Secondo il dottor Komarovsky, con l'infiammazione del pancreas, la pancreatite reattiva nei bambini è merito dei genitori. Per escludere completamente la patologia e la comparsa di possibili complicazioni, osservare una dieta corretta e sana.

I principi di una buona alimentazione

La regola principale nel trattamento è la dieta corretta per la pancreatite:

  • esclusione di irritanti pancreatici dalla dieta;
  • il cibo è cotto a vapore, cotto;
  • tutto il cibo è costituito da una sostanza pastosa (grattugiata);
  • ridurre il consumo di cibi grassi e carboidrati;
  • aumento della frequenza di mangiare fino a 6-7 volte al giorno, in piccole porzioni.

Il primo giorno dopo un attacco di pancreatite, si raccomanda un'astinenza rigorosa per 2-3 giorni di alimentazione. Durante questo periodo, è consentito assumere decotti di rosa selvatica, camomilla, acqua minerale senza gas.

Solo dopo aver superato la soglia di esacerbazione della pancreatite dalla fame, puoi iniziare gradualmente a usare cibo dietetico, cibo.

La dieta necessaria per la pancreatite promuove il ripristino del pancreas e accelera il recupero.

Complicazioni

Questa malattia richiede una diagnosi tempestiva e l'inizio della terapia. Questo è l'unico modo per evitare lo sviluppo di effetti collaterali della patologia. In molte famiglie, i primi segni minori vengono ignorati e attribuiti ai capricci del bambino..

Pertanto, la malattia entra in una fase cronica, che causa gravi complicazioni di salute..

Gli enzimi prodotti dal pancreas contengono insulina, che scompone lo zucchero. In assenza nel tratto digerente, si verifica un eccesso della componente zuccherina, che porta alla comparsa del diabete mellito.

La forma trascurata di pancreatite comporta la manifestazione di necrosi dei tessuti e degli organi, che causa: peritonite, malattie oncologiche, infiammazione purulenta.

Ci sono malattie concomitanti: malattia epatica cronica, vie biliari, che provoca la comparsa di epatite B, C.

È molto importante sottoporsi tempestivamente alla terapia generale e al trattamento dei bambini con pancreatite reattiva, che preserverà la salute del bambino.

Diagnosi e trattamento della pancreatite reattiva nei bambini

In pratica, il termine pancreatite reattiva nei bambini viene spesso utilizzato al posto di pancreatite ricorrente (codice ICD - K86) o cronica (ICD - K87), che significa il suo sviluppo sullo sfondo di qualsiasi malattia del tratto digestivo. Di solito è secondario nella gastroduodenite cronica, nella colecistite cronica o in altre patologie. Inoltre, questo nome non riflette la patogenesi e le risultanti modifiche tissutali e funzionali nel pancreas.

Cos'è la pancreatite reattiva?

La pancreatite reattiva (pancreatopatia reattiva) è una lesione del pancreas in presenza di altre malattie infiammatorie degli organi digestivi. Quando questa diagnosi fu introdotta per la prima volta, si riteneva che la pancreatite reattiva non fosse grave, con sintomi a breve termine che scompaiono molto prima delle manifestazioni della malattia sottostante.

I disturbi derivanti dalla pancreatopatia sono considerati dispancreatismo, una dissociazione tra il rilascio di singoli enzimi. Questo porta all'assenza di:

  • manifestazioni cliniche gravi,
  • cambiamenti nella ghiandola durante l'ecografia,
  • cambiamenti nel livello degli enzimi nel sangue durante l'esame.

La pancreatite è una malattia polietiologica. I fattori che provocano il suo sviluppo includono la patologia dell'apparato digerente, che è accompagnata da cambiamenti secondari nel pancreas:

  • duodenite, ulcere, erosione,
  • colecistite,
  • colite.

Ciò è dovuto alle strette relazioni anatomiche e funzionali del sistema digerente. Nonostante il fatto che il pancreas si trovi retroperitonealmente, tutti i processi infiammatori in essi procedono in parallelo con un'altra patologia.

Dr. E.O. Komarovsky, un noto diagnostico, che studia le storie mediche, ha condotto uno studio statistico sulle ragioni che portano allo sviluppo di un processo reattivo nella ghiandola:

  • malattie infettive - 21%,
  • patologia degli organi digestivi - 8%,
  • trauma addominale - 3%,
  • malnutrizione - 68%.

Le ragioni includono anche gravi dermatosi, allergie.

I principali sintomi della pancreatite reattiva in un bambino

La medicina non considera la pancreatite reattiva come una malattia indipendente. Questa è una conseguenza dell'impatto di qualsiasi fattore sfavorevole sul pancreas del bambino. Pertanto, i sintomi sullo sfondo della malattia sottostante non sono espressi, le manifestazioni sono scarse. Se il trattamento è prescritto in tempo, la prognosi è favorevole..

Ma la patologia è pericolosa in quanto con una diagnosi tardiva e un trattamento prematuro, si trasforma in una forma cronica di pancreatite. Quindi il decorso della malattia procede con esacerbazioni e remissioni e richiede un trattamento e un monitoraggio costanti..

Numerosi cambiamenti nel tessuto infiammato portano ad un aumento delle dimensioni degli organi e all'iperenzimemia. Di conseguenza, l'edema e l'ischemia, un gran numero di enzimi che iniziano a digerire la ghiandola stessa, causano la comparsa di un sintomo doloroso. A causa della violazione della microcircolazione e della permeabilità delle membrane cellulari, enzimi e sostanze biologicamente attive entrano nella circolazione sistemica e causano danni ad altri organi. Il processo patologico diventa un circolo vizioso e le manifestazioni cliniche diventano numerose e varie..

Per i bambini, un decorso meno sintomatico con un alto grado di compensazione è più tipico..

Pertanto, oltre al dolore improvviso nella parte superiore dell'addome, si sviluppa:

  • dispepsia: nausea, vomito, diarrea,
  • intossicazione - ipertermia, tachicardia, debolezza, mal di testa, vertigini.

I dolori di herpes zoster non sono un segno patognomonico di pancreatite per un bambino: più spesso compaiono nell'epigastrio, nell'ipocondria, a volte non dopo errori nella dieta, ma "affamati", di notte. Durata da 1 ora a diversi giorni, ma sono di breve durata e scompaiono dopo l'assunzione di antispastici. A volte diminuiscono in posizione seduta con un'inclinazione in avanti o sdraiati in posizione ginocchio-gomito.

Tra le manifestazioni dispeptiche, c'è più spesso una diminuzione dell'appetito, eruttazione, il bambino può vomitare costantemente.

La pancreatite reattiva in un bambino non è sempre accompagnata da steatorrea (feci grasse) e la polifecale non è sempre osservata - un'escrezione anormalmente aumentata di feci. Più spesso ci sono feci instabili, 2-3 volte al giorno, la stitichezza si alterna alla diarrea.

I sintomi asenovegetativi e l'intossicazione sono più pronunciati: il bambino è letargico, depresso, con uno sfondo dell'umore ridotto, irritabile. Ci possono essere stanchezza, debolezza. Il sintomo del dolore può essere accompagnato da un aumento della temperatura.

Un neonato e anche un bambino di un anno non possono lamentarsi del dolore. La pancreatite reattiva a questa età si manifesta con pianto, irritabilità, scarso sonno, rifiuto di mangiare. Il bambino piange costantemente, c'è una forte flatulenza, il bambino vomita o sputa cibo.

Come dovrebbero agire i genitori

I genitori al primo segno di un disturbo digestivo dovrebbero chiamare un'ambulanza. Prima del suo arrivo, è necessario fornire al bambino fame, freddo e pace:

  • non dovrebbe essere dato cibo,
  • è consentito solo bere acqua pulita non gassata in una forma calda, tè debole, composta in piccole porzioni spesso,
  • poiché il sintomo doloroso può essere intenso, in posizione supina si intensifica a causa della pressione dell'organo edematoso sul plesso solare, quindi si consiglia al bambino di sdraiarsi su un lato con le ginocchia piegate al petto - in questa posizione il dolore diminuisce,
  • allo stomaco (nell'area dell'ipocondrio sinistro) è necessario attaccare una piastra elettrica con ghiaccio.

Gli antidolorifici sono categoricamente controindicati. Con dolore intenso, sono ammessi gli antispastici.

Diagnosi di pancreatite reattiva

I metodi di ricerca funzionale e di laboratorio giocano un ruolo nella diagnostica.

  • analisi cliniche generali di sangue, urine,
  • coprogramma,
  • test biochimici (aumento degli enzimi nel sangue e nelle urine).
  • Ecografia della cavità addominale e dello spazio retroperitoneale (pancreas),
  • colangiopancreatografia retrograda endoscopica,
  • EFGDS,
  • angiografia,
  • TC, risonanza magnetica.

Trattamento della malattia nei bambini

Il trattamento della pancreatite reattiva in un bambino viene effettuato in un ospedale. Consiste nell'effettuare il trattamento:

  • malattia di base,
  • pancreatite,
  • terapia dietetica.

Il recupero completo senza la complessa applicazione di questi metodi è impossibile..

I primi tre giorni sono autorizzati solo a bere (bevanda alcalina) - questo garantisce il riposo funzionale del pancreas. La quantità di liquido necessaria per bere è prescritta dal medico in base all'età e alla gravità delle condizioni del bambino.

In futuro, è consentito nutrirsi entro i limiti della tabella n. 5 secondo Pevzner. Il cibo dovrebbe essere servito schiacciato e riscaldato. I pasti dovrebbero essere frazionari (piccole porzioni) e frequenti. Dopo 3 settimane, la dieta si espande. I piatti sono controindicati:

  • Grasso,
  • acuto,
  • fritto,
  • salato,
  • acuto,
  • cioccolato,
  • bevande gassate.

Tra i medicinali vengono utilizzati rimedi sintomatici. In condizioni gravi, i farmaci vengono somministrati per via parenterale, quindi passano alla somministrazione di compresse.

Quali farmaci può prescrivere un medico?

La terapia farmacologica è finalizzata a:

  • per alleviare il dolore,
  • rimozione di intossicazione,
  • migliorare le condizioni dell'apparato digerente - trattare la malattia che ha causato la pancreatite reattiva,
  • riduzione dell'eventuale componente allergica,
  • aumentare lo stato immunitario - terapia vitaminica.

A tale scopo, vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  • antispastici (Drotaverin, Duspatalin),
  • antidolorifici (Spazgan),
  • enzima (Creonte),
  • antischiuma (Espumisan),
  • antibiotici se necessario,
  • probiotici,
  • antistaminici.

Trattamento con rimedi popolari

È impossibile curare la pancreatite con rimedi popolari. Il loro uso può danneggiare i bambini: se un bambino è incline a reazioni allergiche, qualsiasi erba, sulle proprietà medicinali di cui esiste la migliore revisione, può causare reazioni imprevedibili. Pertanto, durante il periodo di malattia, è meglio astenersi dalla medicina tradizionale e seguire rigorosamente le istruzioni del medico. La pancreatite reattiva richiede un trattamento professionale.

Possibili complicazioni derivanti dalla malattia

La terapia o l'automedicazione iniziati in modo inopportuno possono portare alla cronicità del processo. In questo caso, la malattia peggiorerà, richiedendo un costante controllo terapeutico e dietetico. La dieta può durare anni. Il pancreas verrà distrutto di più con ogni esacerbazione del processo infiammatorio.

La pancreatite reattiva può causare complicazioni della malattia sottostante che ha portato al suo sviluppo. Se non trattata, la patologia porta alla formazione di:

  • erosione,
  • ulcere,
  • ascesso.

Dieta per pancreatite reattiva nei bambini

La dieta include solo cibo tritato e cotto a vapore. Per i bambini di età inferiore ai 3 anni, è accettabile il purè di patate. Ai bambini più grandi può essere dato il porridge. Ciò garantisce un riposo funzionale per il pancreas. Grossi pezzi provocano il rilascio di una grande quantità di succo gastrico e pancreatico, che causa un sintomo doloroso.

I pasti frazionari includono 6-8 piccoli pasti. Quindi il carico di cibo è piccolo, il pancreas produce una piccola quantità di enzimi, la condizione non è significativamente disturbata.

Menu di esempio

  • 2 albumi d'uovo sodo, spinaci,
  • una fetta di pane tostato di grano,
  • tè debole.
  • gelatina di frutta,
  • Mela.
  • zuppa di verdure,
  • carne di pollo bianca (100 g),
  • composta.
  • Banana,
  • cracker,
  • acqua.
  • farina d'avena viscida,
  • insalata verde senza olio (si può aggiungere salsa a basso contenuto di grassi),
  • gelatina.
  • Yogurt,
  • tè.

Alimenti vietati

Nella patologia del pancreas, tutti gli irritanti dovrebbero essere esclusi. Gli alimenti che possono innescare lo sviluppo della pancreatite reattiva includono:

  • fritto (in verdura o burro),
  • cibi grassi,
  • carni affumicate,
  • cibo in scatola,
  • condimenti,
  • Fast food,
  • tuorlo d'uovo,
  • cioccolato, dolci con additivi artificiali e coloranti,
  • bevande gassate,
  • tè forte, caffè,
  • succhi confezionati.

Prevenzione della pancreatite reattiva

Misure preventive di base:

  • Formazione delle corrette abitudini gustative nel bambino. L'alimentazione dovrebbe essere sana, razionale, nel rispetto del regime corretto, dell'età appropriata.
  • Invio obbligatorio a un pediatra per segni di disturbi digestivi e per trattare la patologia identificata.
  • Rilevazione e trattamento tempestivi di infestazioni o infezioni da elminti.
  • Rispetto rigoroso delle raccomandazioni del medico, inammissibilità di prescrivere farmaci al bambino da soli.

    Solo con il rigoroso rispetto di queste regole la salute dei bambini può essere preservata per molti anni..

    Pancreatite acuta e cronica nei bambini: sintomi, trattamento e prevenzione

    Il pancreas e le sue funzioni

    Il pancreas è un organo del tratto digerente che si trova nel terzo superiore dell'addome a sinistra dell'ombelico. La ghiandola ha 2 funzioni principali:

    • rilascio di enzimi digestivi nell'intestino;
    • secrezione dell'ormone dell'insulina.

    La pancreatite nei bambini è caratterizzata da una violazione delle funzioni escretorie e secretorie della ghiandola

    Il succo della ghiandola partecipa alla digestione di grassi, proteine ​​e carboidrati. Affinché il cibo sia ben assorbito, è necessario il normale funzionamento del pancreas..

    L'insulina è il principale ormone nella regolazione del metabolismo dei carboidrati. L'interruzione della sua secrezione può portare a prediabete e diabete.

    Pancreatite acuta

    La pancreatite acuta è considerata una malattia pericolosa che può richiedere un intervento chirurgico urgente. Tutti i bambini che sospettano di lui devono essere ricoverati in ospedale nel reparto di chirurgia. La patologia è rara, ma è importante che i genitori conoscano i sintomi della sua insorgenza, in modo da non danneggiare l'automedicazione e chiamare un'ambulanza in tempo.

    Cause di pancreatite acuta:

    • avvelenamento;
    • abuso di sostanze;
    • sepsi - infezione generalizzata;
    • colelitiasi e colecistite;
    • trauma contusivo all'addome;
    • farmaci;
    • parotite, epatite, citomegalovirus;
    • ulcera allo stomaco.

    Se l'infiammazione del pancreas si verifica sotto l'influenza di un fattore o di un altro dipende dalla reattività individuale dell'organismo. Molto spesso, la malattia si sviluppa nei bambini dagli 11 ai 15 anni, ma può manifestarsi a qualsiasi altra età.

    1. Dolore addominale di varia intensità - da leggero dolore a una posizione forzata. La durata del dolore va da mezz'ora a diversi giorni. Il dolore è localizzato nella parte superiore dell'addome, vicino all'ombelico, a volte sotto la costola sinistra. Ci possono essere dolori alla cintura riflessi nella schiena e nella scapola. L'antidolorifico non sarà efficace.
    2. Sindrome dispeptica: vomito, a volte indomabile, che non porta una sensazione di sollievo. Nausea costante. Possono essere presenti disturbi delle feci.
    3. Intossicazione: temperatura corporea elevata, debolezza, affaticamento. La depressione della coscienza è possibile quando il bambino reagisce in modo inadeguato al mondo che lo circonda o è costantemente "addormentato".
    4. Tensione muscolare nella parte superiore dell'addome.

    Se il bambino ha tali manifestazioni, non dovresti dargli pillole, perché questo può rendere difficile la diagnosi. Non dovresti dare da mangiare, puoi bere acqua in piccole porzioni. Devi chiamare immediatamente un'ambulanza o portarla tu stesso all'ospedale pediatrico.

    La diagnosi e la scelta delle tattiche di trattamento per la pancreatite acuta saranno affrontate dai chirurghi. Il trattamento conservativo è possibile nei casi lievi. In situazioni più avanzate, è indicato l'intervento chirurgico.

    Pancreatite cronica

    Questa è un'infiammazione a lungo termine del pancreas, caratterizzata da cambiamenti strutturali, alterata secrezione di ormoni e rilascio di succo pancreatico.

    Esistono tre diagnosi:

    • pancreatite ricorrente,
    • pancreatite latente,
    • pancreatite secondaria o reattiva.

    La pancreatite cronica nei bambini è di tre tipi

    La diagnosi di pancreatite latente è difficile e sono in corso discussioni sui criteri per questa diagnosi. Attualmente, tale diagnosi viene effettuata sulla base di ultrasuoni convenzionali o ultrasuoni di origine alimentare. Non ci sono sintomi o sono lievi.

    La pancreatite ricorrente è caratterizzata da periodi alternati di remissione ed esacerbazione. Durante la remissione, i sintomi diminuiscono, durante un'esacerbazione aumenta.

    La pancreatite secondaria è classificata in un gruppo separato, perché è causato da altre condizioni mediche, come la colecistite o la gastrite.

    • mangiare irregolare, sbilanciato o eccessivo;
    • virus di parotite, epatite, herpes, enterovirus, mononucleosi;
    • eredità;
    • allergia al cibo;
    • malattie del tratto gastrointestinale, ad esempio gastroduodenite;
    • Malattie autoimmuni;
    • trauma, sepsi.

    Questo non è un elenco completo, vengono indicati solo i motivi più comuni. Ci sono molti più fattori di sviluppo, di solito sono combinati tra loro..

    Con la pancreatite cronica, possono esserci:

    1. Dolore. Localizzato nella parte superiore dell'addome, solitamente acuto. Può essere a forma di fuoco di Sant'Antonio, "dare" alla schiena, al lato sinistro e al braccio. Aumentato o appare dopo aver mangiato o esercitato.
    2. Dispepsia. È possibile la nausea, il vomito. Caratterizzato da diminuzione dell'appetito, gonfiore. Abbondante sgabello "grasso" grigio e molliccio.
    3. Dimagrante. A causa di problemi con la digestione del cibo, vengono assorbite poche proteine ​​e grassi, il che porta alla perdita di peso, alla debolezza muscolare.
    4. La presenza di sintomi del diabete. Sete, bocca secca. Minzione aumentata, soprattutto di notte.
    5. Sintomi associati a una carenza di vitamine liposolubili. Ci sono emorragie sottocutanee, pelle secca, cecità notturna, dolore alle ossa.
    6. Intossicazione cronica. Emozioni instabili, debolezza, letargia, pelle pallida, "cerchi" sotto gli occhi, labbra secche e convulsioni.

    Un gastroenterologo dovrebbe diagnosticare e curare la pancreatite del pancreas. Oltre a un gastroenterologo, è necessaria una consulenza ORL e dentista per disinfettare il cavo orale e il rinofaringe.

    Trattamento della pancreatite cronica

    In ospedale si devono osservare esacerbazioni moderate e gravi. Durante la remissione, il trattamento di solito continua a casa da solo. Il ricovero programmato è indicato se la terapia è inefficace per la sua correzione e con frequenti riacutizzazioni.

    • diminuzione delle manifestazioni cliniche;
    • normalizzazione dei parametri di laboratorio;
    • sollievo dal dolore.

    Per raggiungere questi obiettivi, viene utilizzata la terapia farmacologica e non. L'assenza di farmaci include terapia dietetica, fisioterapia e terapia fisica..

    Vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

    • antispastici: per eliminare lo spasmo;
    • M-anticolinergici - per eliminare lo spasmo e ridurre la secrezione;
    • procinetici - per migliorare le capacità motorie con grave nausea, vomito, pesantezza all'addome;
    • antisecretorio - per ridurre o bloccare la secrezione di acido cloridrico nello stomaco;
    • Enzimi pancreatici di 3a generazione - per terapia sostitutiva in caso di insufficienza pancreatica.

    Oltre a questi farmaci inclusi nelle linee guida cliniche, altri farmaci possono essere usati per trattare le comorbidità. Ad esempio, per la pancreatite complicata dal diabete mellito, può essere prescritta l'insulina.

    Dieta per la pancreatite nei bambini

    La prescrizione di una dieta per la pancreatite è la base di una terapia di successo. Per le riacutizzazioni moderate e gravi, si raccomanda il digiuno terapeutico. La durata della fame è determinata dal medico, ma nella pratica pediatrica c'è la tendenza a prescrivere la fame a breve termine da 24 ore, seguita da un passaggio graduale alla normale alimentazione. Durante la fame è possibile la nutrizione parenterale tramite contagocce.

    Dopo un periodo di fame, viene prescritta una dieta moderata con una ridotta quantità di grassi per "riposare" il pancreas. Nei primi giorni viene solitamente prescritta l'alimentazione mediante sondino. Quindi passano al cibo schiacciato e ben bollito attraverso la bocca. La dieta nella prima settimana consiste in cereali liquidi, gelatina, zuppe viscide. Nella seconda settimana vengono introdotte carni magre e pesce frullato, verdure bollite. Il nome di una tale dieta è il numero di tabella 5p (versione passata).

    Entro la fine di 2-3 settimane, il bambino viene trasferito a una versione non indossata del tavolo numero 5. La stessa opzione dietetica è consigliata per un ulteriore utilizzo entro 1 anno o fino al raggiungimento di una remissione stabile..

    Principi dietetici per la pancreatite:

    • restrizione dei grassi a 60 g / giorno, carboidrati a 300 g / giorno;
    • aumentare l'assunzione di proteine ​​fino a 120 g / giorno;
    • il tipo principale di trattamento termico è la cottura, la cottura a vapore e lo stufato, occasionalmente la cottura al forno, è consentito;
    • i cibi fritti e grassi sono vietati;
    • sono escluse spezie, speziate, affumicate;
    • le zuppe dovrebbero essere in un secondo brodo o brodo vegetale;
    • sono vietati cibi in scatola, salsicce, cioccolato, pane fresco, gelati;
    • restrizione di verdure crude, non puoi fibra grossolana, ad esempio cavolo crudo;
    • non bere bevande gassate e fredde.

    La quantità di proteine, grassi e carboidrati è approssimativa. Il rapporto esatto deve essere calcolato da un medico o da un dietologo in base al peso e all'età del bambino.

    Menu di esempio per un bambino di 10 anni:

    1. Farina d'avena bollita liquida in acqua con 10 g di burro e un cucchiaino di marmellata.
    2. Cagliata per bambini 200 g con frutti di bosco.
    3. Vellutata di verdure, cotolette di pollo, pomodoro.
    4. Tè debole con essiccazione.
    5. Riso con pesce bollito, uovo sodo.
    6. Un bicchiere di kefir.

    È importante osservare il principio di un aumento graduale del volume e del contenuto calorico..

    Prevenzione della pancreatite

    La prevenzione consiste nel seguire i principi di uno stile di vita sano. Sono richieste educazione fisica e una dieta equilibrata. È necessario controllare la quantità di grassi nella dieta, ridurre il consumo di cibo spazzatura.

    Auspicabile 3 pasti principali e 2-3 spuntini intermedi. Se hai lamentele sul sistema digestivo, dovresti consultare immediatamente un medico. Può prevenire lo sviluppo della malattia..

    La pancreatite è una malattia che può portare a gravi conseguenze come il diabete. Il rispetto delle raccomandazioni del medico e l'assenza di violazioni nel trattamento della terapia dietetica ridurranno il rischio di complicanze e porteranno a una pronta guarigione..

    Pancreatite reattiva nei bambini, sintomi e trattamento

    La pancreatite reattiva nei bambini si verifica più spesso tra i 10 ei 14 anni, ma la malattia può comparire prima. La malattia è caratterizzata da un forte processo infettivo, quindi il bambino ha complicazioni dal tratto gastrointestinale.

    Va notato che se la pancreatite reattiva si verifica in un bambino in tenera età, i sintomi sono meno pronunciati.

    Raccomandazioni di Elena Malysheva nel numero speciale "La vita è fantastica!" Su come superare la pacreatite con gli effetti curativi dei rimedi naturali.

    Sintomi

    Con questo tipo di pancreatite si verifica un edema acuto del tessuto ghiandolare. Questo, a sua volta, porta alla spremitura dei dotti escretori, direttamente del pancreas. Successivamente, il bambino ha difficoltà nel deflusso di enzimi e succo pancreatico nel tratto gastrointestinale.

    Oltre al gonfiore dei tessuti ghiandolari, il bambino ha anche sintomi di dolore. Di norma, il dolore con tale pancreatite è di natura fuoco di Sant'Antonio, il luogo di localizzazione è l'area sopra l'ombelico. Questa malattia nei bambini è accompagnata da sintomi generali..

    Per esempio:

    1. Il bambino ha una grave nausea;
    2. Nei casi più gravi, si verifica il vomito. Si noti che il vomito nella forma reattiva della malattia sarà con contenuto gastrico;
    3. Diarrea;
    4. Capricciosità e irritabilità;
    5. Spesso la temperatura del bambino aumenta di 37-38 ° C.

    Un segno chiaro è la secchezza della bocca e la comparsa di una placca bianca sulla lingua..

    Nota ai genitori! Non appena tuo figlio perde interesse per i giochi e si verificano tutti i sintomi di cui sopra, dovresti consultare immediatamente un medico.

    Nei bambini più grandi, la malattia inizia con il dolore. Il bambino può lamentare forti dolori alla schiena e all'addome.

    La natura del dolore è varia:

    1. Acuto;
    2. Dolorante;
    3. Ondulato.

    Se un bambino alto può dire cosa lo preoccupa, allora il bambino non lo è. Pertanto, durante questo periodo, è necessaria la cura dei genitori. Non appena il bambino piange per diversi giorni di seguito, la temperatura aumenta e sorge l'irrequietezza motoria: un motivo per visitare un medico.

    Quali sono le prime azioni di genitori e medici?

    Se tuo figlio sviluppa uno qualsiasi dei segni di cui sopra, dovresti chiamare il medico il prima possibile. I genitori non dovrebbero solo aspettare il medico, prima del suo arrivo, è necessario dare pace al bambino.

    La seconda fase per i genitori è raccontare tutti i reclami, informare il medico delle condizioni complete del bambino.

    Cosa dovrebbe fare il dottore?

    Naturalmente, per cominciare, ascolta i genitori e conduci un esame completo del bambino. Successivamente, viene rilasciato un rinvio per i test di laboratorio, molto spesso un esame del sangue. In effetti, in un esame del sangue, puoi scoprire rapidamente se un bambino ha un processo infiammatorio o meno..

    Se, in base al primo risultato del test, ci sono sospetti di pancreatite, viene prescritto un esame del sangue biochimico, che aiuterà a determinare il livello degli enzimi pancreatici.

    Dopo l'esame di laboratorio, i medici inviano il bambino per un'ecografia o una diagnostica computerizzata. Per diagnosticare con precisione, la laparoscopia è obbligatoria.

    Nei casi più gravi, il bambino viene ricoverato in ospedale con il genitore. Il trattamento della malattia nei bambini viene effettuato in modo conservativo e sotto stretto controllo..

    Trattamento

    Il corso terapeutico include l'assunzione di farmaci. Insieme alla terapia farmacologica, i medici prescrivono una dieta per il bambino. Se la malattia si verifica in un bambino allattato al seno, la dieta viene assegnata alla madre.

    Importante! Il farmaco viene prescritto non solo in base all'età del paziente, ma anche alla gravità della malattia. Pertanto, non auto-medicare..

    La prima fase del trattamento sta assumendo farmaci che aiuteranno a ridurre il volume del succo gastrico prodotto, molto spesso la pirenzepina viene prescritta durante l'infanzia..

    Festal o Panretin possono essere prescritti come antidolorifici e per migliorare la digestione. Se un bambino ha una reazione allergica, viene prescritto No-shpu.

    Per migliorare il deflusso del succo pancreatico, è necessario assumere farmaci antispastici, come la platifillina. Nota che questo farmaco aiuta ad eliminare il sintomo del dolore..

    Come capisci, con una tale malattia, il tratto digestivo è disturbato, quindi è necessario reintegrare il corpo con materiale nutritivo facilmente digeribile. Pertanto, i medici in età avanzata prescrivono al bambino la flebo di glucosio.

    Importante! Puoi anche trattare la pancreatite reattiva con altri farmaci che il medico curante prescriverà.

    Molte persone chiedono se è possibile curare la pancreatite con la medicina tradizionale? No, alcune ricette a base di erbe per una tale malattia non porteranno un risultato positivo, perché è imperativo assumere farmaci e aderire a una dieta. Se necessario, possono essere prescritti metodi alternativi, ma solo in combinazione con la terapia principale.

    La dieta corretta per la pancreatite reattiva nell'infanzia

    L'obiettivo principale della nutrizione dietetica è eliminare i cambiamenti infiammatori e ripristinare rapidamente la funzione del pancreas.

    Fasi delle diete

    I primi 3 giorni viene assegnata la fame. Perché? A causa della fame, l'attività secretoria del bambino si interrompe, garantendo così la pace dell'organo infiammato.

    Ma questo non significa che il bambino debba rifiutarsi completamente di mangiare, altrimenti si verificherà la disidratazione. Pertanto, per la prima volta 3 giorni è consentito bere acqua senza gas, ad esempio "Borjomi".

    Capo gastroenterologo della Federazione Russa: “LA PANCREATITE non va via ?! Il semplice trattamento ha già curato centinaia di pazienti a casa! Per curare definitivamente il pancreas è necessario... "Leggi tutto"

    La seconda fase è una dieta delicata, che dura 14 giorni. In questo momento, aderiscono al cibo dietetico numero 5.

    La terza fase è al di fuori della fase di esacerbazione. La durata della terza fase è di 2-3 mesi, tutto dipende dalle condizioni generali del bambino.

    Che tipo di piatti puoi mangiare??

    • Zuppe schiacciate;
    • Fette biscottate;
    • Porridge;
    • Purè di patate.

    Puoi preparare un piatto con carote, barbabietole, cavolfiore o zucca.

    Pericolo di malnutrizione

    Il dottor Komarovsky nei suoi programmi parla di molte malattie, inclusa la pancreatite. Dice "Se nutriamo un bambino con cose brutte in una bella copertina, allora si chiede - dove abbiamo preso la malattia!" Pertanto, è importante aderire sempre a una corretta alimentazione e non solo durante il periodo di malattia..

    Secondo il dottor Komarovsky, se i genitori smettono di seguire una dieta per qualsiasi tipo di pancreatite, tutti i sintomi della malattia peggioreranno. Dopotutto, la terapia farmacologica dovrebbe essere completa, questo è l'unico modo per sbarazzarsi della malattia.

    Ora capisci quali sono i sintomi nei bambini e quale trattamento dovrebbe essere. Ricorda che il trattamento viene effettuato rigorosamente sotto la supervisione di un medico.

    Come sospettare la pancreatite in un bambino? Suggerimenti da un gastroenterologo pediatrico

    Il tuo bambino si sveglia nel cuore della notte agitato, ha nausea e mal di pancia, poi vomita. In genere, questi sintomi sono solo un'indigestione di 24 ore. Ma a volte c'è un'altra ragione. I sintomi della pancreatite nei bambini sono spesso simili a quelli dell'infezione da rotavirus, il che crea confusione per molti genitori.

    Cos'è la pancreatite pediatrica?

    La pancreatite è una malattia infiammatoria del pancreas. Il pancreas è un organo che fa parte dell'apparato digerente e si trova anatomicamente appena dietro lo stomaco.

    Questo organo produce gli ormoni insulina e glucagone, che regolano la quantità di zucchero nel corpo..

    Ma anche il pancreas gioca un ruolo cruciale nella digestione. Produce enzimi essenziali per aiutare a metabolizzare il cibo che mangiamo..

    Se il pancreas è sano, gli enzimi non si attivano fino a quando non raggiungono il duodeno. Ma quando la ghiandola si infiamma, gli enzimi vengono attivati ​​in una fase iniziale, mentre sono ancora nell'organo stesso, e influenzano in modo aggressivo le strutture interne..

    I tessuti del pancreas che producono enzimi sono danneggiati e smettono di produrre nuovi enzimi. Nel tempo, questo danno ai tessuti può diventare cronico.

    Cause di pancreatite nei bambini:

    • colelitiasi. Dal 10% al 30% dei bambini con pancreatite può avere calcoli biliari. Il trattamento per questa condizione può aiutare a ripristinare la normale funzione pancreatica;
    • malattie poliorganiche. Il 20% dei casi di pancreatite acuta è causato da condizioni che interessano più organi o sistemi di organi, come sepsi, sindrome emolitica uremica o lupus eritematoso sistemico;
    • malattie metaboliche. I disturbi metabolici possono essere la causa del 2-7% dei casi di pancreatite acuta. Questo è un disturbo metabolico nei bambini con alti livelli di lipidi o calcio nel sangue:
    • infezioni. La pancreatite acuta a volte viene diagnosticata quando un bambino soffre di un'infezione. Tuttavia, è difficile stabilire un collegamento diretto tra queste due condizioni. Alcune delle malattie infettive che sono state associate alla pancreatite includono parotite, rosolia, citomegalovirus, virus dell'immunodeficienza umana, adenovirus e virus coxsackie di gruppo B;
    • anomalie anatomiche. Disturbi nella struttura del pancreas o delle vie biliari possono portare a pancreatite;
    • la pancreatite può essere scatenata dai farmaci. Si pensa che i farmaci causino un quarto dei casi di pancreatite. Non è del tutto chiaro il motivo per cui alcuni farmaci possono causare pancreatite. Un fattore è che i bambini trattati con questi farmaci hanno ulteriori disturbi o condizioni che li predispongono alla pancreatite;
    • la pancreatite a volte è causata da un trauma. Le lesioni al pancreas possono causare pancreatite acuta. I danni meccanici possono verificarsi in un incidente d'auto, durante l'attività sportiva, in caso di caduta o per abuso di bambini;
    • la pancreatite è ereditaria, il che significa che è stata trasmessa da uno o entrambi i genitori. Ciò è dovuto alla fibrosi cistica, una mutazione genetica che si trova nel bambino ma non nei genitori;
    • infine, ci sono un gran numero di casi di pancreatite la cui causa è sconosciuta. Questo si chiama pancreatite idiopatica..

    Forme di pancreatite

    Pancreatite acuta

    La forma acuta di pancreatite è un'infiammazione acuta che dura per un breve periodo di tempo. Il decorso della malattia - da lieve disagio a grave malattia potenzialmente letale. La maggior parte dei bambini con malattie acute guarisce completamente dopo aver ricevuto la giusta terapia. Nei casi più gravi, la forma acuta porta a sanguinamento d'organo, gravi danni ai tessuti, infezioni e formazione di cisti. La pancreatite grave danneggia altri organi vitali (cuore, polmoni, reni).

    In rari casi, ripetuti attacchi di pancreatite acuta porteranno a un decorso cronico della malattia, che nel tempo causerà danni permanenti al pancreas.

    Sintomi

    La pancreatite acuta nei bambini di solito scompare rapidamente, entro una settimana. Ma è importante vedere i sintomi in anticipo e consultare uno specialista per ridurre il rischio di complicanze..

    Il sintomo più comune della pancreatite acuta è un intenso dolore addominale superiore. Questo dolore è solitamente molto più grave della tipica colica. Può essere costante, spasmodico e peggio dopo aver mangiato. È difficile per un bambino stare in piedi..

    Altri segni di pancreatite nei bambini:

    • pancia gonfia e tenera;
    • il dolore si irradia alla schiena;
    • nausea;
    • vomito;
    • perdita di appetito;
    • calore;
    • palpitazioni.

    Diagnostica

    Fare una diagnosi è spesso una sfida. A volte la pancreatite viene diagnosticata erroneamente come stitichezza, sindrome dell'intestino irritabile.

    Per la diagnosi, il medico condurrà un esame clinico approfondito e studierà la storia medica del bambino.

    Lo specialista consiglierà:

    • un esame del sangue per scoprire come funziona il pancreas
    • ecografia;
    • tomografia computerizzata per verificare la presenza di segni di danni al pancreas;
    • MRI (risonanza magnetica per immagini) per verificare la presenza di anomalie nello sviluppo del pancreas
    • colangiopancreatografia retrograda endoscopica per esaminare l'intestino tenue, il dotto pancreatico e il resto del tratto gastrointestinale;
    • test genetici per cercare una possibile causa ereditaria.

    Trattamento della pancreatite acuta nei bambini

    Il trattamento per la pancreatite nei bambini è una terapia di supporto. Non esiste un singolo medicinale o trattamento per aiutare il pancreas a guarire. Un analgesico può essere somministrato ai bambini con dolore addominale. Nausea e vomito vengono trattati con farmaci antiemetici.

    Se il bambino non può mangiare perché ha dolore, nausea o vomito, non viene nutrito, ma i liquidi vengono somministrati attraverso una vena per evitare la disidratazione.

    Il bambino può iniziare a mangiare quando ha fame ed è pronto per mangiare. Il piano nutrizionale propone una razione specifica dalle diete starter che vanno dai brodi nutrienti chiari ai cibi normali.

    La scelta dipende dalla gravità delle condizioni del bambino e dalla preferenza del medico curante. Il bambino, di regola, riacquista una buona salute nel primo giorno o due dopo un attacco di pancreatite acuta.

    Succede che i sintomi siano più gravi o persistano per un periodo di tempo più lungo. In questo caso, al bambino verrà somministrato un sondino per prevenire disturbi digestivi e migliorare il recupero..

    Pancreatite cronica

    La pancreatite cronica nei bambini è anche un'infiammazione del pancreas. Solo al posto del danno che alla fine scompare nella pancreatite acuta, l'infiammazione in alcuni bambini più sensibili continua e provoca disturbi permanenti nella struttura e nella funzione del pancreas. Fattori genetici e ambientali possono essere responsabili della suscettibilità alla pancreatite.

    La condizione della malattia persiste a lungo e distrugge lentamente le strutture del pancreas. Ad esempio, potrebbe perdere la capacità di produrre insulina. Di conseguenza, il bambino sviluppa intolleranza al glucosio. La pancreatite cronica porta anche alla perdita di peso a causa della cattiva digestione.

    Sintomi:

    • i bambini di solito manifestano segni e sintomi identici a quelli causati dalla pancreatite acuta. È un dolore lancinante all'addome, che peggiora dopo aver mangiato, che si ripeterà ancora e ancora;
    • la perdita di peso è un altro sintomo comune. Parte del motivo è che il bambino non è in grado di mangiare. In alcuni casi, i bambini evitano il cibo perché aggrava i sintomi dolorosi. A volte la pancreatite può causare una diminuzione dell'appetito, con conseguente perdita di peso.

    Altri sintomi della forma cronica della malattia includono:

    • nausea;
    • vomito (il vomito può essere giallastro, verdastro o brunastro a causa della mescolanza di bile);
    • diarrea e feci grasse;
    • disturbi della digestione;
    • colore della pelle gialla;
    • c'è dolore alla schiena o alla spalla sinistra.

    Diagnostica

    La diagnosi di laboratorio della pancreatite cronica per un bambino è simile alla pancreatite acuta. La diagnosi di pancreatite cronica richiede la ricerca di danni permanenti al pancreas, perdita della funzione digestiva o diabete. Il danno viene valutato utilizzando i raggi X (scansioni TC o MRI del pancreas) e procedure endoscopiche speciali.

    Trattamento della pancreatite cronica

    Le linee guida cliniche si concentrano sulla riduzione del dolore e sul miglioramento della funzione digestiva. I danni al pancreas non possono essere riparati, ma con la cura adeguata è possibile gestire la maggior parte dei sintomi.

    Esistono tre modi per trattare la pancreatite infantile:

    Terapia farmacologica

    1. Antidolorifici.
    2. Preparati enzimatici digestivi (se i livelli enzimatici sono troppo bassi) per la normale digestione degli alimenti.
    3. Vitamine liposolubili A, D, E e K, poiché la difficoltà di assorbimento dei grassi interferisce anche con la capacità del corpo di assorbire queste vitamine, che svolgono un ruolo fondamentale nel mantenimento della salute.
    4. Insulina (se si sviluppa il diabete).
    5. Steroidi, se un bambino ha la pancreatite di genesi autoimmune, che si verifica quando le cellule immunitarie attaccano il proprio pancreas.

    Terapia endoscopica. In alcuni casi, viene utilizzato un endoscopio per alleviare il dolore e rimuovere gli ostacoli meccanici. Un endoscopio è un tubo lungo e flessibile che il medico ti mette in bocca.

    Ciò consente al medico di rimuovere i calcoli nei dotti pancreatici, posizionare piccoli tubi (stent) per rafforzare le loro pareti, migliorare il flusso della bile o neutralizzare la fuoriuscita di succhi digestivi..

    Chirurgia. La maggior parte dei bambini non ha bisogno di un intervento chirurgico. Tuttavia, se il bambino ha un forte dolore che non risponde ai farmaci, la rimozione di una parte del pancreas a volte aiuta. La chirurgia viene utilizzata anche per sbloccare il canale pancreatico o allargarlo se è molto stretto.

    Non ci sono prove chiare che sia necessaria una formula speciale per neonati per la pancreatite cronica. Tuttavia, molti medici prescrivono una dieta a basso contenuto di grassi e consigliano ai pazienti di mangiare più spesso in pasti più piccoli con meno di 10 grammi di grassi..

    La pancreatite cronica non può essere curata, è una condizione permanente, i sintomi compaiono periodicamente e poi scompaiono. I bambini devono consultare regolarmente un medico per valutare le loro condizioni, garantire un'alimentazione adeguata e discutere le opzioni di trattamento. Condurrà regolarmente studi endocrini per identificare eventuali problemi legati alla tolleranza al glucosio o allo sviluppo del diabete..

    Pancreatite reattiva nei bambini

    La pancreatite reattiva in un bambino è leggermente diversa dalle altre forme di malattia..

    Le cause di questa forma della malattia:

    1. Malattie infettive infantili comuni (ARVI, tonsillite, ecc.).
    2. Patologia dell'apparato digerente.
    3. Trauma addominale.
    4. Uso di potenti antibiotici.
    5. Avvelenamento con tossine chimiche.
    6. Mangiare irregolare.
    7. Prodotti di scarsa qualità e vari tipi di "merendine" non utili all'organismo del bambino.
    8. Introduzione di alimenti non adatti all'età (succo acido, carne) negli alimenti complementari per un neonato.

    Differenza tra pancreatite reattiva e malattia acuta:

    1. La causa della pancreatite reattiva sono le malattie di altri organi e la pancreatite acuta si verifica a causa degli effetti tossici e dannosi diretti di varie condizioni.
    2. La pancreatite reattiva, se non trattata, diventa acuta, ma la pancreatite acuta non diventa reattiva.
    3. A condizione che la malattia sottostante sia esclusa, la pancreatite reattiva viene trattata efficacemente.
    4. Quando si determinano i sintomi della pancreatite reattiva, i sintomi della malattia sottostante sono in primo piano e quindi i segni della pancreatite. Nella pancreatite acuta, i sintomi principali sono segni di una violazione del pancreas.
    5. Quando si diagnostica la pancreatite reattiva, insieme allo stabilimento di sintomi di pancreatite, si riscontrano sintomi di una malattia di altri organi. E con una forma acuta, non necessariamente.

    Analogie:

    1. La diagnostica avviene utilizzando gli stessi metodi di ricerca.
    2. Il trattamento è lo stesso della forma acuta della malattia..
    3. I metodi di prevenzione spesso si sovrappongono.

    I segni di una forma reattiva di infiammazione della ghiandola possono essere suddivisi in due gruppi: manifestazioni cliniche della malattia sottostante e segni della stessa infiammazione pancreatica..

    Ad esempio, se la pancreatite reattiva è scatenata da un'infezione intestinale, c'è spesso febbre alta e feci molli più volte al giorno..

    L'esordio è generalmente acuto.

    I sintomi più comuni della pancreatite reattiva

    Forte dolore addominale. È probabile che il bambino si rannicchi in posizione fetale per alleviare il dolore.Dopo i primi 2 giorni, il dolore di solito peggiora.

    Altri segni includono:

    • vomito persistente, che peggiora dopo i primi 2 giorni;
    • mancanza di appetito;
    • ittero (colorazione gialla della pelle);
    • febbre alta;
    • dolore alla schiena e alla spalla sinistra.

    I segni a lungo termine includono disidratazione e bassa pressione sanguigna.

    Diagnostica:

    1. Quando un medico sospetta una pancreatite reattiva, il primo passo è sottoporsi a esami del sangue (test per amilasi e lipasi) per scoprire se gli enzimi pancreatici sono a livelli normali.
    2. Se sono troppo alti, il medico ti indirizzerà per un'ecografia addominale per cercare possibili segni di infiammazione, blocchi o calcoli nel dotto pancreatico..
    3. A volte un medico consiglierà una TAC addominale per confermare la diagnosi di pancreatite.

    Trattamento

    Il trattamento della forma reattiva consiste di tre parti: terapia dietetica, trattamento della malattia sottostante, trattamento della pancreatite. Il recupero completo del pancreas è impossibile senza di loro..

    La dieta per la pancreatite reattiva nei bambini è di grande importanza per il trattamento. Per 1 - 2 giorni (a discrezione del medico) è assolutamente escluso il cibo per provvedere allo scarico dell'organo infiammato. In questo momento, al bambino dovrebbe essere fornito solo da bere. La quantità di acqua necessaria è determinata dal medico..

    Il menu si sta espandendo molto lentamente. Il contenuto calorico del cibo dovrebbe essere piccolo (piccole porzioni ogni 3 o 4 ore). Le prime due settimane il cibo viene frullato.

    Dieta per la pancreatite nei bambini

    Raccomandazioni dietetiche per la pancreatite:

    • deve essere seguita una dieta a basso contenuto di grassi. Mangia grassi e oli con parsimonia;
    • eliminare i cibi fritti;
    • puoi cuocere il cibo, cucinare, cuocere a vapore;
    • includere frutta e verdura;
    • mangiare spesso, in piccole porzioni.

    Prodotti da escludere:

    • cibo fritto;
    • prodotti a base di carne semilavorati;
    • tuorlo d'uovo;
    • carne rossa grassa;
    • latte di mucca;
    • burro;
    • panna acida;
    • margarina;
    • gelato;
    • fagioli fritti;
    • arachidi e burro da esso;
    • Noci e semi;
    • mais o patatine fritte;
    • biscotti e pasta frolla (muffin, biscotti);
    • condimento per insalata (maionese, olio vegetale);
    • Grasso.

    Cosa puoi mangiare?

    I seguenti alimenti e piatti dovrebbero essere inclusi nella dieta dei bambini:

    • piatti di carne a basso contenuto di grassi;
    • un uccello senza pelle;
    • albume;
    • latticini a basso contenuto di grassi o basso contenuto di grassi;
    • mandorle, latte di riso;
    • Lenticchie;
    • fagioli;
    • prodotti di soia;
    • Pane di farina di 2 ° grado;
    • cereali integrali;
    • riso;
    • pasta;
    • ortaggi e frutta, freschi o congelati;
    • succhi di frutta e verdura;
    • tè;
    • zuppe di verdure;
    • acqua.

    Menu di esempio

    Prima colazione:

    • due albumi con spinaci;
    • Una fetta di pane tostato integrale
    • tè.

    Pranzo:

    • Mela;
    • tè alle erbe.

    Cena:

    • riso, fagioli rossi o neri;
    • una focaccia;
    • 100 g di carne di petto di pollo;
    • acqua o succo di frutta.

    Spuntino pomeridiano:

    • cracker di farina di bassa qualità;
    • Banana;
    • acqua.

    Cena:

    • pasta ai gamberetti;
    • una piccola porzione di insalata verde (senza olio) con salsa senza grassi o aceto balsamico;
    • succo o acqua.

    Spuntino pomeridiano:

    • yogurt greco magro con mirtilli e miele;
    • acqua o tisane.

    Parla con il medico e il nutrizionista di tuo figlio della dieta di tuo figlio. Se hai il diabete, la celiachia, l'intolleranza al lattosio o altri problemi di salute, sono necessari cambiamenti nella dieta.

  • Articoli Su Colecistite